“Che il posto Polfer diventi permanente”

Soddisfazione del Popolo delle libertà cittadino per l’iniziativa alla stazione che ha visto l’insediamento della Polizia Ferroviaria

Il Popolo delle libertà di Saronno a fronte dell’annuncio dell’Assessore regionale alle infrastrutture Raffaele Cattaneo della possibilità per Saronno di poter disporre della presenza continuativa alla Stazione ferroviaria di personale della POLFER, esprime soddisfazione per un risultato da tempo auspicato e che finalmente grazie all’intervento anche della Regione, delle Ferrovie Nord e della stessa Polfer, ma sicuramente grazie anche all’attività degli amici della Lega Nord e del Ministro varesino Maroni (dal quale, come Ministro degli Interni, la Polfer dipende direttamente), è stato finalmente raggiunto.
“Saronno è tra i pochi Comuni della rete ferroviaria delle Nord, a poter usufruire (insieme solo a Milano, Varese e Novara) di questo servizio, a riconoscimento obiettivo del ruolo della città quale importante polo di distribuzione e di collegamento non solo comprensoriale ma addirittura interregionale – spiegano dalla segreteria cittadina del Pdl -. Purtroppo però le risorse a disposizione ci indicano solo la possibilità di un presidio diurno (dalle 7.00 alle 19.00) lasciando conseguentemente scoperte le ore serali. Noi crediamo che il problema della sicurezza non possa essere affrontato seriamente se non si parte dal livello preventivo. Crediamo che il presidio sia indispensabile anche nelle ore serali, dopo le 19.00. Per questo motivo ci siamo già attivati perché le persone preposte alle decisioni in tal senso possano considerare con giusta e urgente motivazione, ma anche con sicura comprensione, l’esigenza di sicurezza che viene espressa da tutta la cittadinanza. Noi crediamo che il tema della sicurezza in città non possa essere definito un tema di destra o di sinistra: è l’obiettivo invece di tutte le persone che abitano o frequentano abitualmente la città, convinti che la certezza di poter vivere serenamente ( e perciò anche “sicuramente”) sia un obiettivo ritenuto indispensabile da tutti i cittadini”.
 
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.