Checco Zalone “Cade dalle nubi” tra due classici

Venerdì 27 il comico di Zelig debutta sul grande schermo. Al cinema anche Dorian Gray, tratto dal romanzo di Oscar Wilde e "Meno male che ci sei" dal libro di Maria Daniela Raineri

Venerdì 27 novembre esce sugli schermi italiani Dorian Gray, tratto dall’omonimo romanzo di Oscar Wilde. Dorian Gray (Ben Barnes), giovane affascinante ed ingenuo, si getta nel vortice della vita sociale della Londra vittoriana. Henry Wotton (Colin Firth), il mentore di Dorian, lo introduce negli ambienti più raffinati e viziosi; grazie ad Henry il ragazzo conosce Basil Hallward (Ben Chaplin), un pittore che, colpito dalla bellezza di Dorian, cerca di rapirne l’essenza dipingendo un suo ritratto.
Dinanzi al quadro, Dorian rimane accecato dalla propria avvenenza e stringe quasi inconsapevolmente un folle patto col Diavolo: pur di mantenere eternamente la sua splendida giovinezza, è disposto a vendere la propria anima.
Con Henry, Dorian si lancia a capofitto in avventure sempre più smodate e pericolose, mantenendo inalterato il suo aspetto esteriore. A sfiorire al suo posto è invece la figura immortalata nel ritratto, che, dietro la porta della soffitta in cui è stato nascosto, diventa sempre più ripugnante dopo ogni malefatta commessa da Dorian. Mentre il tempo passa e l’eterno ragazzo continua a vivere sfrenatamente, l’oscura presenza cui ha venduto la sua anima sta per tornare, per la resa dei conti.
Il prossimo 27 novembre uscirà al cinema Cado dalle nubi, interpretato da Luca Medici, famoso nell’ambiente cabarettistico come il “cantante neomelodico” Checco Zalone.
Checco è un ragazzo pugliese che sogna di diventare un cantante. Abbandonato dalla fidanzata che non lo capisce e desidererebbe una vita più stabile, Checco decide di lasciare la sua terra d’origine e trasferirsi a Milano. Qui conosce Marika (Giulia Michelini), di cui si innamora perdutamente, ricambiato. C’è però un problema: il padre di Marika, infatti, è un leghista che odia i meridionali!
Mentre il sogno di diventare cantante sembra destinato ad avverarsi, Checco deve decidere che fare della sua vita: provare a conquistare Marika, sfidando i pregiudizi della sua famiglia, o tornare al suo paese in cerca dell’ex fidanzata?
Nel weekend cinematografico c’è spazio anche per un altro titolo italiano, Meno male che ci sei. tratto dall’omonimo romanzo di Maria Daniela Raineri. Le protagoniste del film sono due donne, almeno all’apparenza diversissime fra loro: Allegra, diciassettenne infatuata di un compagno di scuola che pare non notarne nemmeno l’esistenza e Luisa, trentacinque anni, imprigionata in una storia clandestina con un uomo sposato. Allegra e Luisa si incontrano per caso e in poco tempo si rendono conto di avere molto in comune finché diventeranno amiche per la pelle, scoprendo l’amore che vale la pena di vivere e la forza di un’amicizia sincera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.