Crisi finanziaria e nuove regole per l’economia. Se ne discute all’Apollonio

Per i dieci anni di Banca Etica, questa sera (inizio ore 21) nella sala conferenze del Teatro di piazza Repubblica ( e non nell'Aula Magna dell'Insubria), interverranno Gioacchino Garofoli (professore di economia regionale dell’università dell’Insubria) e Leonardo Becchetti (professore di Economia all’università di Roma “Tor Vergata”)

Continuano le iniziative per i 10 anni di Banca Etica. Questa sera, giovedì 5 novembre alle ore 21 , nella sala conferenze del Teatro Apollonio (piazza Repubblica, Varese), Leonardo Becchetti (presidente del comitato etico di Banca Etica e professore di Economia all’università di Roma “Tor Vergata”) e Gioacchino Garofoli (professore di economia regionale dell’università dell’Insubria) affronteranno il tema “Crisi finanziaria e nuove regole per l’economia”. 
Martedì 10 novembre, alle Acli di Gallarate, si parlerà di “Etica nelle banche e in vari settori importanti della nostra vita” con Andrea Di Stefano, direttore di “Valori”, mensile di economia e finanza etica, e Giorgio Cingolani, membro del comitato etico di Banca Etica.
Venerdì 13 novembre alle Acli di Saronno si terrà l’incontro sul tema “Banca popolare etica nella congiuntura attuale”. Interverranno: Giorgio Morelli, consigliere di amministrazione di Banca Etica, e Sabina Siniscalchi, senior advisor della Fondazione culturale Banca Etica. Mercoledì 18 novembre, nella sala conferenze della biblioteca civica di Azzate, Marina Coppo, consigliere di amministrazione di Banca Etica, e Michele Mancino, giornalista di “Varesenews” e “Valori”, affronteranno il tema “Finanza e valori etici: un binomio possibile?”.
Tutte gli incontri inizieranno alle ore 21.

Per ulteriori informazioni: Sandro Di Gregorio 346 6617627 (coordinatore soci)
Alberto Andreola (banchiere ambulante) 3316920550

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.