Cultura come impresa: beni antichi nuove risorse

Si terrà presso la Sede dell’Ordine degli Architetti di Varese, in Via Gradisca, 4, il workshop promosso da progetto europeo Palais e Regione Lombardia

Si terrà presso la Sede dell’Ordine degli Architetti di Varese, in Via Gradisca, 4, il workshop "Cultura come impresa": beni antichi nuove risorse, evento di presentazione del modello di gestione economico finanziaria del progetto europeo PALAIS  (Patrimonie Architectural Local et  Aménagement innovante et Stratégique) promosso da Regione Lombardia e attuato insieme a Regione Basilicata, Regione Attica (Grecia), SPIS Regional Development Agency (Slovacchia) e Prefettura di Pireé (Grecia).
Il progetto PALAIS, finanziato dall’Unione Europea, nasce con l’obiettivo di individuare strategie per lo studio di efficaci modelli di gestione economico-finanziaria dei beni di interesse culturale (complessi abbaziali, archeologia industriale, castelli, ville e giardini).
Il progetto ha sviluppato una metodologia per lo sviluppo locale di “imprese culturali” replicabile su tutto il territorio europeo, attraverso lo studio, l’analisi di casi studio, la sperimentazione e lo scambio di buone esperienze.
Partendo dal presupposto per cui non esiste recupero del bene se non esiste sviluppo per il suo territorio, PALAIS intende fornire agli enti pubblici e ai soggetti privati un manuale d’uso con un applicativo (software) contenente le modalità di analisi, verifica e applicazione di un modello di gestione economico finanziaria per la conservazione e lo sviluppo del proprio patrimonio architettonico culturale.
Il workshop sarà anche un momento di discussione partendo dai risultati del Progetto per l’avvio a una riflessione allargata su una pluralità di temi quanto mai attuali e stimolanti. 
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.