“Denunceremo Sgarbi”. Maroni appoggia il sindaco

Intervento del ministro durante l’inaugurazione della mostra su Caravaggio. Il primo cittadino Matteo Bianchi: “Ha offeso il sindaco e tutta la comunità”

L'abbattimento della villa liberty“Abbiamo deciso di denunciare Sgarbi, quanto ha detto è stato offensivo per il sindaco e per tutta la comunità di Morazzone”. Parole del sindaco Matteo Bianchi in merito alla polemica dell’abbattimento della Villa Liberty di Morazzone. Bianchi ha inoltre ricevuto la solidarietà e l’appoggio del ministro dell’interno Roberto Maroni che, durante l’inaugurazione della mostra sul Caravaggio al Castello di Masnago, ha dichiarato “pieno sostegno al sindaco di Morazzone; ci auguriamo di procedere per vie legali contro Sgarbi”.
La vicenda riguarda l’intervento fatto in diverse occasioni dal sindaco di Salemi che si era più volte speso per il salvataggio della Villa. Sgarbi, però, nei giorni in cui veniva abbattuta la villa, aveva accusato il sindaco, alle telecamere di Striscia la notizia, di essere “mafioso”.
“Ha offeso tutta la comunità – spiega Bianchi -. Con l’avvocato Gianfranco Orelli abbiamo esaminato tutte le carte e nei prossimi giorni presenteremo le denunce. Quanto accaduto è inaccettabile”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.