Donna Più, una serata tutta “in rosa” alle Robinie

Cinque donne "speciali" saranno premiate dai Fioeu daa Strà Balòn: tra queste l'amministratore delegato di Prealpina Daniela Bramati

Impresa, volontariato, politica, cultura, sport: questi i cinque campi nei quali si distinguono le donne bustocche, e per le quali saranno premiate altrettante concittadine "speciali". L’evento si terrà sabato sera alle Robinie di Solbiate Olona: a scegliere le cinque "superbustocche" i Fioe daa Strà Balòn di Pinuccio Asta, per la 23esima volta "giurati" di Donna Più, il premio per le eccellenze "in rosa".

Fra le imprenditrici è stata "eletta" Daniela Bramati, amministratrice delegata di Prealpina e Prochemi, vicepresidente di Sev con vari incarichi nell’ambito dell’editoria, ma anche impegnata con il Soroptimist Busto Ticino Olona e in passato presidentesse del Museo Pagani di Castellanza.
Per la cultura Elena Fontana, insegnante, amante del teatro da quando la madre la volle con sè negli Amici allo Sbaraglio. Dal 2003 è responsabile del laboratorio proposto dalla Liuc per la formazione dei dirigenti, in particolare per sapersi presentare e saper presentare: quindi controllo della postura e della voce.
Nello sport la palma di "bustocca più" va a Stefania Speroni, allenatrice ricca di allori con la Busto Nuoto ma anche con la nazionale.
Per il volontariato è la Croce Rossa a festeggiare con Nicoletta Candusso, ispettrice del locale comitato e impegnata a più riprese in interventi umanitari: una colonna del soccorso.
Infine, un caso di "ospitalità", per la politica, con il premio a una "forestiera" come Loretta Zavaroni, assessore del Comune di Alassio che con Busto Arsizio ha ulteriormente stretto, di recente, un rapporto già proficuo e cordiale. La cittadina ligure è ben nota ai bustocchi per la colonia marina. A rappresentare Zavaroni e ricevere il premio verrà il suo sindaco, Marco Melgrati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.