Due medaglie di bronzo per l’impegno della Croce Rossa

La cerimonia al comitato provinciale in occasione della giornata delle forze armate e dell’unità nazionale

Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana ha celebrato una lunga e luminosa storia a sostegno delle Forze Armate ed al servizio del Paese.
Una storia che è frutto di impegno instancabile e benemerito all’insegna della solidarietà, della generosità e dell’altruismo verso tutti coloro che si trovano in condizioni di sofferenza e di necessità.
Nel corso della cerimonia che si è svolta presso la sede del Comitato Provinciale CRI di Varese, il Commissario Provinciale Mario Grassi ed il Responsabile del Nucleo di Arruolamento del Corpo Militare Maggiore Medico Pier Maria Morresi hanno consegnato dei riconoscimenti al merito alla presenza  del Comandante Regionale, delle Componenti e dei Commissari di Croce Rossa.
Sono stati decorati con Medaglia di Bronzo il Capitano Commissario Istvan Piffer del Comitato Locale CRI di Varese ed il Tenente Commissario Luigi Puricelli del Comitato Locale CRI di Gallarate.
Le motivazioni del riconoscimento richiamano singolare professionalità, dedizione ed altruismo nei confronti di Commilitone versante in condizioni di sofferenza e necessità di soccorso materiale e morale.
Nelle allocuzioni si è ricordato che la storia del Corpo Militare della CRI è parte di quella delle Forze Armate ed è stata scritta nel corso di avvenimenti che, scandendo la Storia del Paese, occupano un posto particolare nella memoria nazionale.
Durante tutte le vicende che lo hanno visto protagonista, il Corpo Militare della Croce Rossa ha svolto con straordinario impegno, al servizio dell’Italia e delle sue Forze Armate, la propria opera umanitaria in occasione di molteplici emergenze.
Oggi il Corpo Militare della Croce Rossa continua ad assicurare con impegno ed intensità immutato anche missioni di ausilio nelle molteplici e complesse operazioni che le Forze Armate stanno svolgendo a sostegno degli obiettivi di pace, stabilità e sicurezza perseguiti dal Paese nell’ambito della Comunità Internazionale.
Il ricordo commosso e reverente va poi ai tanti silenziosi eroi della solidarietà che hanno onorato la propria scelta volontaria di prestare servizio sino a giungere all’estremo sacrificio della vita.
Corpo Militare della Croce Rossa: militi volontari al servizio della Solidarietà, della Pace, dell’Umanità sofferente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.