Ebagua torna al gol, il Varese festeggia in trasferta

A Viareggio primo successo esterno dei biancorossi grazie alla settima rete del bomber nigeriano. Espulso Pisano, ci pensa Moreau a salvare il risultato: ora la vetta è a due punti

Tanto tuonò che piovve: ecco qui la tanto attesa vittoria esterna del Varese finora all’asciutto lontano dal Franco Ossola. I biancorossi passano infatti a Viareggio, capitalizzando al massimo la rete dell’1-0segnata al 23′ da Giulio Ebagua, tornato al gol (il settimo) dopo qualche settimana e decisivo per espugnare lo stadio "dei Pini". Con questo risultato la squadra di Sannino mantiene la terza posizione e sale a due soli punti dalla vetta del campionato, occupata in coppia da Novara e Cremonese, entrambe fermate sul pareggio. E il Varese ha dimostrato di saper soffrire anche in inferiorità numerica, visto che al quarto d’ora della ripresa è rimasto in dieci per l’espulsione di Pisano, "tamponata" dalla grinta della retroguardia guidata da un Moreau in gran spolvero. Se infine aggiungiamo l’apporto di Del Sante, autore della deviazione che ha liberato Ebagua in occasione del gol, il quadro in casa biancorossa non può che lasciare soddisfatti tutti i tifosi varesini. L’unica preoccupazione è per la prossima partita con il Foligno: tra squalifiche e infortuni, Sannino sarà chiamato a un altro miracolo.

LA PARTITA – Dopo un inizio con il freno a mano tirato, alla prima vera occasione il Varese trova il vantaggio con Giulio Ebagua (foto), che rompe così il proprio digiuno da gol, superando Ravaglia. Il centravanti sfrutta il prezioso assist di testa di Del Sante su suggerimento di Carrozza, bravo a recuperare un brutto disimpegno della difesa toscana. Poco dopo è proprio l’esterno a lasciare il campo per un pestone; al suo posto Pietro Tripoli. Il primo tempo prosegue poi senza troppe emozioni; solo Del Sante al 33’ ed Ebagua al 44’ provano a realizzare il raddoppio, ma il portiere viareggino è attento e salva sugli avanti biancorossi.

Nella ripresa, dopo un tiro senza troppe pretese da parte ancora di Ebagua, viene annullato un gol al Viareggio per un fuorigioco del centravanti Ferrari. Al 15’ l’arbitro punisce il difensore varesino Pisano con il cartellino rosso, lasciando i biancorossi in dieci per l’ultima mezz’ora di gioco. I padroni di casa si lanciano all’attacco in cerca del pari, ma trovano sulla propria strada un Moreau in giornata di grazia che respinge ogni assalto. Il Varese va anche vicino al raddoppio con le sue pericolose ripartenze, ma la mira degli avanti di Bettinelli (Sannino ha dovuto assistere ancora dalla tribuna la gara dei suoi per la squalifica) è imprecisa. Al 45’ in campo ritorna la parità numerica con l’espulsione diretta di Benassi, reo di un brutto intervento ai danni di Tripoli. Un episodio che placca la furia agonistica dei toscani, costretti ad arrendersi a un Varese cha ha forse imparato a gestire il vantaggio esterno.

LE PAROLE – Il mister in seconda del Varese Stefano Bettinelli, oggi da solo in panchina, sottolinea l’importanza dei tre punti: «Non posso negare che sia stata una vittoria molto sofferta, soprattutto dopo l’espulsione di Pisano che ci ha complicato le cose, ma devo complimentarmi con i ragazzi che hanno resistito stringendo i denti. Credo che sia il risultato giusto. Noi abbiamo creato più occasioni da gol, mentre loro ci hanno impensierito solo quando potevano contare sulla superiorità numerica. La classifica ora ci sorride, ma guarderemo indietro fino a quando non saremo sicuri della salvezza».

Eros Pisano cerca di spiegare la propria espulsione: «Credo che la decisione dell’arbitro di tirare fuori il cartellino rosso sia stata affrettata. Io ho sbagliato perché sono entrato in modo troppo deciso, ma in fin dei conti ho preso la palla, il fallo di per sé non c’era. Si vede che il direttore di gara ha interpretato in modo diverso il mio intervento. Sul risultato finale posso dire che finalmente abbiamo ottenuto la vittoria anche fuori dal “Franco Ossola”, speriamo di continuare su questa strada. Settimana prossima, vista la mia sicura squalifica, credo possa giocare Bernardini sulla fascia; in mezzo rientrerà il capitano Camisa e ciò non cambierà le carte in tavola la mia assenza».
 
Viareggio – Varese 0-1 (0-1)

Marcatori:
Ebagua (Va) al 23′ pt.

Viareggio
(4-4-1-1): Ravaglia; Benassi, Fiale, Panariello, Briotti (dal 33′ st Carnesalini); Brini (Davini al 9′ st), Reccolani, Pizza, Martucci; Cristiani (dal 41′ st Castaldo; Ferrari. All. Rossi.
Varese (4-4-2): Moreau; Pisano, Dos Santos, Bernardini, Armenise; Carrozza (dal 28′ pt Tripoli), Osuji, Buzzegoli, Zecchin; Del Sante (dal 16′ st Gentili), Ebagua. All. Bettinelli (Sannino squalificato).
Arbitro: Operato di Isernia (Gotti e Perrone)
Note. Espulsi Pisano (Va) al 15′ st e Benassi (Vi) al 45′ st. Ammoniti: Briotti, Fiale, Buzzegoli e Osuji.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.