Ex Eutelia, assalto dei vigilantes alla sede di Roma

I lavoratori di Pregnana manifestano davanti alla Regione Lombardia. Nelle stesse ore a Roma le guardie private dell'azienda cercano di sgomberare la sede occupata al Tiburtino

Alta tensione nelle sedi dell’Agile ex Eutelia. Martedì all’alba la sede di Roma Tiburtino, occupata dai lavoratori, è stata teatro di un blitz da parte di un gruppo di dodici guardie private: i vigilantes, guidati da Samuele Landi, ex amministratore della società, hanno tentato con intimidazioni e minacce di sgomberare l’edificio. Le guardie private si sarebbero anche qualificate come poliziotti, stando alla testimonianza del giornalista Rai Federico Ruffo, presente all’interno dell’edificio.
«Atto di squadrismo antidemocratico»: questo il commento di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil. L’episodio si inserisce all’interno della dura vertenza dell’Agile (gruppo Omega), la società che ha rilevato l’ex Eutelia, azienda di telecomunicazioni con migliaia di dipendenti. Il piano di ristrutturazione deliberato dal gruppo prevede la mobilità per quasi 2000 lavoratori. Per questo i dipendenti hanno occupato diverse sedi del gruppo, da Roma a Ivrea, allo stabilimento milanese di Pregnana, dove è previsto il taglio di oltre la metà dell’organico. Oltre a mobilitarsi contro i licenziamenti, denunciano anche il mancato pagamento di stipendi e contributi previdenziali a partire dal mese di luglio. Martedì 17 novembre è stato proclamato uno sciopero dell’intero gruppo, mentre il 12 novembre è previsto un incontro in Regione Lombardia con i dirigenti. I lavoratori dello stabilimento Agile di Pregnana Milanese – occupato mercoledì 4 novembre da una ventina di operai e presidiato all’esterno da altre decine – hanno manifestato oggi sotto la sede della Regione insieme a centinaia di operai di altre imprese, tra cui l’Alfa di Arese e Nokia Siemens Network.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.