Fondazione Montevecchio, il centrodestra chiede lo scioglimento

I consiglieri Cecchin, Pozzi e Aspesi presentano una proposta in consiglio comunale: "Si era detto che doveva essere una onlus, ma non ha ottenuto il riconoscimento"

Il centrodestra riparte all’attacco della Fondazione Montevecchio e spara ad alzo zero, chiedendo lo scioglimento «per difformità dello stato giuridico e fiscale» rispetto a quanto indicato nella delibera costitutiva consiglio comunale di un anno e mezzo fa.
Fondazione Montevecchio di Samarate, il PdL chiede lo scioglimentoLa proposta deliberativa – che sarà discussa nel prossimo consiglio del 16 novembre – è stata presentata dai consiglieri del Pdl Stefano Cecchin e Luciano Pozzi e da Carlo Aspesi della Lista civica. «La Fondazione Montevecchio Onlus – spiega Cecchin – fu costituita per volontà del Consiglio Comunale di Samarate. La delibera prevedeva una forma giuridica e fiscale precisa: Fondazione onlus. Detta forma giuridica e fiscale non è stata ottenuta e infatti alla Fondazione non è stato riconosciuto lo stato di onlus».
«Il mancato rispetto delle decisioni assunte al momento della costituzione, ed  in particolare  il mancato riconoscimento dello stato di onlus che comporta modifiche di trattamento fiscale importanti e significative per il bilancio comunale in termini di oneri finaziari e fiscali, nonchè la  modifica di immagine verso la popolazione sono elementi determinanti per porre fine a tale esperienza malriuscita». I promotori si augurano una discussione «franca e libera da vincoli ideologici», per approdare allo scioglimento della Fondazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.