Fontana: “Basta tagli, i comuni sono stritolati”

E’ quanto ribadisce Attilio Fontana, sindaco di Varese e presidente di ANCI Lombardia

Purtroppo il governo non ha ancora dato risposta alle nostre richieste, la più impellente delle quali è sicuramente legata al rimborso della residua quota dell’ICI. A questo punto dobbiamo iniziare a fare sentire la nostra voce in modo anche più insistito ed intenso”. E’ quanto ribadisce Attilio Fontana, sindaco di Varese e presidente di ANCI Lombardia, Il tema del patto di stabilità è per il presidente di ANCI Lombardia prioritario, come dimostrano i dati presentati qualche giorno fa dall’IFEL sulla situazione finanziaria dei comuni Lombardi. “Chiediamo al Governo una modifica urgente partendo dalla possibilità di utilizzare i residui passivi ed anche – sottolinea Fontana – dalla sostanziale  revisione dei contenuti delle Leggi Finanziarie che riguardano il comparto dei Comuni. “Rischiamo di rimanere soffocati dagli ulteriori tagli, rileva il sindaco di Varese che si augura anche di potere applicare con la massima urgenza i principi della spesa standard anziché quella dei costi storici, altrimenti – conclude – con questi trasferimenti rischiamo di non farcela ancora una volta”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.