Furto alle elementari: rubati i computer appena acquistati

Ignoti sono entrati la notte scorsa all'elementare Battisti, buttando tutto all'aria e portando via tre dei sei pc appena installati. Grande amarezza tra insegnanti e genitori

«Siamo neri… è la seconda volta che entrano indisturbati. Stanotte qualche disgraziato è entrato a scuola ed ha rubato i PC nuovi arrivati qualche settimana fa dopo anni di attese ed istallati da pochi giorni…. è UNO SCHIFO… ».
Un senso di impotenza e di ingiustizia hanno provato questa mattina genitori e insegnanti della scuola elementare Battisti di Oggiona Santo Stefano davanti allo scempio compiuto la notte scorsa da ignoti che sono penetrati nella scuola: « Si tratta della terza volta in tre anni – commenta amareggiata la coordinatrice di plesso Lidia Cattaneo - entrano dal retro che dà sul bosco. Anche ieri sera si sono introdotti forzando una porta del retro. Quando è arrivata l’ausiliaria questa mattina alle 7.20 ha trovato tutto rovesciato per terra».

Lo sconforto, però, è emerso quando ci si è resi conto che tre dei sei computer appena arrivati e integrati in rete erano stati portati via: « Dopo anni di attesa erano finalmente arrivati e la scorsa settimana avevamo ultimato l’installazione ottenendo un’aula informatica degna di questo nome».

La fornitura , attesa da anni, prevedeva sei postazioni, necessarie per innovare materiale veramente vecchio: « L’altra volta ci avevano svuotato la macchinetta del caffè, ma ora non l’abbiamo più. Hanno messo a soqquadro tutto e ci hanno portato via cose che, magari, sul mercato hanno un costo relativo, mentre per una scuola hanno un valore enorme».

Sul lato che dà sulla scuola c’è una telecamera di sorveglianza ma il retro è sguarnito. Carabinieri e tecnici del Comune hanno già effettuato il sopralluogo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.