Galanda e Thomas, segnali di ripresa

La Cimberio apre le prevendite in vista del match di domenica (ore 12) con la Virtus Bologna e incrocia le dita per via dei problemi fisici dei propri giocatori. L'americano ci sarà, Gek ci vuole provare

galanda cimberio basketIl barometro degli infortuni di casa Cimberio torna a volgere verso un pallido "sereno" dopo le forti preoccupazioni dei giorni scorsi e in particolare di martedì, quando erano più i giocatori in infermeria che quelli sul parquet agli ordini di Pillastrini. Domenica, ricordiamo che si gioca a mezzogiorno, a Masnago arriva la Virtus Bologna e i biancorossi vogliono presentarsi nel migliore dei modi per l’incontro trasmesso in diretta dalla tv a pagamento.
Tolto il lungodegente Ronald Slay, sono Gek Galanda e Jobey Thomas i giocatori che tengono più in apprensione il tecnico e i tifosi biancorossi. Il capitano è alle prese con un leggero stiramento ai gemelli del polpaccio destro, patito nel finale del match contro Avellino nel quale è stato il miglior in campo della Cimberio. Galanda è rimasto fermo fino a oggi (giovedì) ma dovrebbe iniziare a lavorare sulla cyclette in queste ore, almeno per togliersi di dosso la ruggine di qualche giorno di inattività. Se il responso sarà positivo, Gek potrà almeno provare ad avvicinarsi al parquet: forse è presto per fare previsioni per domenica, ma qualche speranza di vederlo in campo c’è.
jobey thomas cimberio basketSta un po’ meglio pure Thomas (foto a destra), sempre rallentato dall’infiammazione al piede che lo sta condizionando da tempo. Durante il match con Avellino il giocatore americano ha subito un nuovo colpo a inzio ripresa (proprio quando sembrava aver rotto il ghiaccio dopo un brutto primo tempo) ritornando, dal punto di vista fisico, alla situazione che precedeva il match con Biella. Thomas tornerà ad allenarsi oggi con il pallone e, seppur non al 100% sarà regolarmente in campo domenica.
Recuperati invece tutti gli altri giocatori che avevano marcato visita nei giorni scorsi;
Intanto nell’entourage biancorosso c’è attesa per le notizie "giuridiche" che riguardano Slay: la sentenza del Tas di Losanna sul presunto caso di doping che coinvolge l’americano è attesa a giorni e sarà comunicata direttamente all’avvocato Cassì che rappresenta il pivot. Per quanto riguardia le sue ernie invece, Slay si è sottoposto a un’ulteriore risonanza magnetica per avere un quadro più preciso delle condizioni fisiche.

QUI BOLOGNA – Tra i bianconeri le preoccupazioni maggiori riguardano il veterano Diego Fajardo, che si è stortato una caviglia durante il match perso domenica scorsa in casa contro l’Armani Jeans. La sua presenza in campo è al momento in forte dubbio, ma anche in casa Virtus proveranno a recuperare l’ala spagnola.

LE PREVENDITE - La società ha intanto comunicato l’apertura delle prevendite per Cimberio – Virtus; i biglietti potranno essere acquistati online nell’area tickets del sito ufficiale www.pallacanestrovarese.it, presso il "Triple" di via Manin a Varese (loc. Masnago) e nei punti Index: in provincia ce ne sono otto (Mail Boxes a Gallarate, Edicola a Gazzada Schianno, Strozza prezzi a Gerenzano, Bar Caffé di Morazzone, Bar Tabacchi di via Cavour 5 a Venegono Inferiore e, a Varese, MPS di viale Belforte, Cartoleria Redo di via Rainoldi e Self Copy di via Carnia).

VARESINI CONTRO - Sempre sull’asse Varese-Bologna segnaliamo quanto avvenuto ieri (mercoledì) nel campionato di Serie A Dilettanti dove si è disputato il derby emiliano tra Fortitudo e Ozzano, squadra che è l’erede di quel Gira Bologna arrivato fino in Serie A negli anni Cinquanta e Settanta. A vincere il match 88-73 è stata l’imbattuta Fortitudo di Totò Genovese che peraltro non ha inciso, ma tra i migliori in campo va segnalato Davide Rosignoli, il lungo varesino ora a Ozzano, capace di segnare 16 punti e conquistare 7 rimbalzi in 22′ al cospetto dell’azzurro Cittadini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.