Giornata da dimenticare per le varesine

Poker di sconfitte senza punti per le formazioni impegnate nel torneo. Carnago e Legnano decimate dalle assenze, Castellanza battuta in casa, a Orago non basta il coraggio

Un weekend da cancellare in fretta in B1 femminile, con quattro sconfitte in altrettante partite. Continua la serie nera di Carnago e Legnano, decimate dalle assenze; fa ancora peggio la Castellanzese che davanti al pubblico di casa non ottiene neppure un set contro Crema. Nel posticipo domenicale un generoso Orago non può nulla contro Asti.
 
Serteco Genova-ZMC Energie Carnago 3-1 (25-23, 25-17, 20-25, 25-16) – Terzo ko consecutivo per la Seprio Volley che continua a pagare la rosa ridottissima, con appena 9 giocatrici a disposizione. Genova, rafforzata dalla nuova palleggiatrice Guglielmetti, ha i suoi meriti, ma nel primo set Carnago commette troppi errori, compreso quello decisivo sul 24-23. Dopo un secondo parziale a senso unico (25-17) Pacifico getta nella mischia Trabucchi e la palleggiatrice è tra le migliori in un terzo set ben giocato, caratterizzato dalla maggiore aggressività in battuta. Nel quarto però Carnago resta in partita solo fino al primo time out tecnico. Ora si torna sul mercato: serve almeno un terzo centrale dopo l’addio di Coerezza.
CARNAGO: Quadri, Di Cecca 9, Garbet 13, Dainotto 7, Moneta 9, Safronova 14, Marinello (L), Trabucchi 2, Massara 1. All. Pacifico.
Martesana Cologno-Grima Legnano 3-1 (25-22, 29-27, 24-26, 25-16) – Nell’anticipo giocato venerdì un Legnano brutto e incerottato cede in quattro set a Cologno. Una serie di errori in battuta ospiti consente alla Martesana di portarsi avanti 16-13 nel primo set e chiudere 25-22; nel secondo Legnano è avanti 4-8 e addirittura 12-20, ma la ricezione crolla e Pastori fa il vuoto: sorpasso sul 23-22. Ai vantaggi Legnano spreca un set point (25-26) e chiude Cologno. Le ospiti riaprono la partita vincendo il terzo set (dopo altri 2 set point mancati) ma Cologno domina il quarto: 8-6, 16-11, 25-16. Intanto si attendono notizie sull’infortunio che preoccupa di più, quello al ginocchio di Biganzoli.
LEGNANO: Genoni 1, Migliorin 11, Volaj 8, Ruoso 11, Colonna 18, Montalbetti 18, Lunghi (L), Re Dionigi 1, Landoni 1. N.e. Pagnin, Bottinelli, Biganzoli, Segreto (L). All. Mazza.
Pallavolo Castellanzese – Crema IcosCla 0-3 (18-25, 19-25, 21-25) – Prosegue il momento no di Castellanza che dopo lo stop ad Asti inciampa anche in casa con Crema. Sconfitta amara perché le streghe erano partite bene, portandosi sul 16-12 nel primo set soprattutto grazie alla battuta: poi il black out, con un break di 0-5 sul servizio di Pisani e Crema che vola fino al 18-25 conclusivo. Le neroverdi perdono la bussola e nel secondo set restano sotto dall’inizio alla fine (3-8, 12-16, 19-25), soffrendo soprattutto a muro. Solo all’inizio del terzo set Castellanza prova a rifarsi avanti (8-4), ma subisce la rimonta ospite (14-16) e finisce per cedere sul 21-25.
CASTELLANZA: Demichelis 2, Bazzana 5, Confalonieri C. 9, Minuti 6, Confalonieri M. 12, Caprioli 7, Orlandi (L), Piergentili, Vigato 1. N.e. Pirolic, Pozzi. All. Bianchini.
 
Progetto Volley Orago – Asti Volley 1-3 (25-19, 23-25, 17-25, 10-25) – Nella “prima” senza Caterina Bosetti, passata definitivamente a Villa Cortese, Orago lotta alla pari per due set contro Asti. Molto buono l’avvio di gara delle varesine: Bordignon, promossa titolare, si fa valere, la battuta fa il resto e Orago chiude il primo set sul 25-19. Avanti 7-4 anche nel secondo, le padrone di casa sprecano qualche pallone di troppo e consentono ad Asti di rientrare, finché sul 23-24 le piemontesi pareggiano i conti con un muro che finisce dentro di pochi centimetri. Asti si aggiusta tatticamente e prende le misure alle avversarie a muro (7 punti solo nel terzo set); Orago perde mordente, cedendo nettamente gli ultimi due parziali.
ORAGO: Gozzini 2, Perinelli 19, Moraghi 11, Costenaro 2, Bordignon 11, Valli 14, Garzonio (L), Ossola 2, Di Pinto, Brunella. N.e. Mazzaro, Ardo (L2). All. Bardelli.
 
Classifica: Vigevano 18; Crema 16; Ornavasso 12; Monza 11; Asti, CARNAGO 10; CASTELLANZA, Genova 9; Casale 8; Cologno, Flero 6; LEGNANO 5; Giaveno 4; ORAGO 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.