“Hakuna matata”: un musical che unisce

Quattro spettacoli il 14, 15, 21 e 22 novembre e uno il 17 gennaio del prossimo anno all’Oratorio San Luigi con la Compagnia Quintessenza e il patrocinio dell’assessorato alla Cultura

“Hakuna Matata”: l’invito a prendere la vita con filosofia diventa titolo del musical, liberamente ispirato alla fiaba del Re Leone, che la Compagnia Quintessenza porta in scena Hakuna matata, spettacolo in scena a Somma Lombardoall’Oratorio San Luigi in via Mameli a Somma Lombardo sabato 14, domenica 15 e sabato 21 novembre alle 20.45 e domenica 22 novembre alle 16.30, ma anche domenica 17 gennaio 2010 alle 16.30.
Le prime quattro date, per le quali è ormai corsa agli ultimi posti disponibili, rientrano nel calendario delle manifestazioni legate alle celebrazioni del Cinquantesimo anniversario di elevazione a Città di Somma Lombardo; la quinta è in occasione dell’apertura della festa di Sant’Agnese.
Quintessenza, gruppo che è espressione dell’Oratorio San Luigi, nasce alcuni anni fa e già si è presentata al pubblico con “Grease”. Nell’aprile del 2008 è nata l’idea di rappresentare “Hakuna Matata”, ispirandosi al Re Leone.
«Un’idea – ha raccontato Alberto Ballabio – che ha avuto Daniele Ghiraldini, elemento trainante della Compagnia, che a Broadway aveva visto il musical “Il Re Leone” e ha proposto di fare qui qualcosa di analogo».
Analogo, ma diverso.
«Tutto quanto contenuto nel nostro musical – ha spiegato infatti ancora Ballabio – ha i testi di quello originale, ma le musiche, le canzoni, le scenografie sono frutto della nostra inventiva, della nostra creatività e manualità. E c’è da dire, cosa molto bella, che tra protagonisti, partecipanti, attori e collaboratori a questa “impresa” contiamo un’ottantina di persone, unendo nel lavoro intere famiglie».
Sul palco, giovani e meno giovani tra i 13 e i 53 anni: nessun professionista nel senso stretto della parola, ma tutti con una grande voglia di fare e di mettere a disposizione se stesso con l’obiettivo comune di migliorare e migliorarsi e di proporre il teatro come luogo di incontro dove ognuno è invitato a condividere le proprie capacità, il proprio impegno e il proprio tempo con amici vecchi e nuovi.
Gli ultimi biglietti per le repliche di novembre e quelli per la data di gennaio sono disponibili, al costo di 5 euro per i bambini e i ragazzi fino a 14 anni e di 10 euro per gli adulti, alla “Merceria” di via Briante 6 e il ricavato verrà devoluto all’Oratorio San Luigi da destinare all’acquisto di nuove e moderne attrezzature per il teatro, all’allestimento di nuovi spettacoli e ai lavori di manutenzione.
«Sono veramente felice di questa iniziativa che vede la partecipazione dell’assessorato alla Cultura del Comune – ha commenta l’assessore Gerardo Locurcio – e lo sarei ancora di più se questo impegno continuasse, perché nasce dall’amore per stare insieme e portare avanti interessi sociali e culturali. Inoltre desidero sottolineare l’alto valore di questa iniziativa e del luogo in cui nasce e si sviluppa».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.