I Blues Brother raccolgono 5 mila euro

Tanto il ricavato dell’iniziativa benefica in scena nei giorni scorsi al Giuditta Pasta da parte della compagnia Music Hall

In missione per conto dei genitori, i Blues Brothers raccolgo i loro famosi 5.000 dollari!
Per procurare 5.000 dollari necessari per pagare le tasse arretrate dall’orfanotrofio in cui sono cresciuti, e scongiurarne così la chiusura, due fratelli decidono di riunire tutti i vecchi componenti della loro band musicale e organizzare un concerto per raccogliere fondi.
Questa la famosa trama del film “The Blues Brothers”, portato in scena in versione musical al Giuditta Pasta lo scorso 18 novembre dalla compagnia teatrale saronnese Musical-Hall.
Visti poi gli obiettivi e i risultati della serata, pare proprio di poter dire che mai trama fu più azzeccata!
Lo spettacolo è stato infatti allestito per iniziativa di alcuni genitori per raccogliere fondi per la scuola materna di via Cavour e, “scherzo” del destino, facendo i debiti calcoli sul cambio, il ricavato netto della serata è risultato più o meno corrispondere ai quei famosi 5.000 dollari per cui sono in missione i fratelli Blues.
Grazie anche al prezioso supporto della direttrice Antonella Colmegna, che ha creduto nell’iniziativa tanto quanto i genitori, la serata è stata un vero successo e vuole essere di esempio anche per i genitori di altre realtà scolastiche. Su e giù dal palcoscenico del Giuditta Pasta si respirava un’atmosfera di profonda complicità, ancora una volta prova del fatto (e non solo di un famoso detto) che l’unione fa la forza. E, guarda caso, la motivazione prima e ultima che ha messo in moto una forza di tale portata sono stati i piccoli grandi uomini del domani! Ha sottolineato la dottoressa Colmegna: “ La solidarietà crea legami forti e quello creato in questa occasione lascerà sicuramente il segno nei nostri cuori”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.