I cristiano-democratici per il PdL rinnovano il direttivo

Al movimento, riunito nel centro Sturzo-Libertas, fanno riferimento in consiglio comunale l'assessore Fazio e il consigliere Salomi. Riconfermato presidente Paolo Della Vedova

Si è riunita l’assemblea del Centro Sturzo-Libertas, che a Busto Arsizio ha costituito il movimento “Cristiano Democratici per il Popolo della Libertà”: il movimento esprime il Consigliere Comunale Enrico Salomi e l’Assessore alla Sicurezza Walter Fazio nella assemblea civica di Palazzo Gilardoni, con l’altro socio Giuseppe Zingale che è stato Assessore al Personale e alle Società Partecipate.
L’assemblea dei soci ha innanzitutto nominato il proprio consiglio direttivo.
Presidente è stato riconfermato l’avvocato Paolo Della Vedova, docente di Procedura Civile alla
Liuc di Castellanza e componente del cda di Agesp Energia.
Presidente Onorario è stato acclamato il geometra Franco Pozzati, da sempre impegnato con grande generosità e partecipazione nella vita dell’associazione.
Vice Presidenti sono Giorgio Broggi ed Antonio Labate; tesoriere il membro del cda di Agesp Servizi Mario Bottigelli; responsabile organizzativo e webmaster Lino Lunardi.
Compongono il consiglio direttivo i soci Adelio Bottigelli, Antonello Ferioli, Cesare Grillo, Fiorella Paris, Giuseppe Rodà, Franco Russo e Pasquale Tallarida.

Già nel prossimo mese di dicembre il Centro Sturzo-Libertas organizzerà alcune iniziative politico-culturali
a Busto Arsizio e nella provincia di Varese; inoltre, in vista del Natale, riunirà i propri soci per una cena con scambio di auguri.
La sede dell’associazione si trova in via Quintino Sella 9 a Busto Arsizio; nei medesimi locali si
ritrova “Liberamente Politica”, sodalizio con il quale è condiviso un percorso comune.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.