I ragazzi insubri e le adozioni verdi

Una nuova, inedita iniziativa caratterizzerà le Giornate Insubriche del Verde Pulito nella loro edizione targata 2010

Una nuova, inedita iniziativa caratterizzerà le Giornate Insubriche del Verde Pulito nella loro edizione targata 2010: i Comuni italiani e svizzeri aderenti sono infatti invitati a coinvolgere le scuole in un progetto che si propone di far condividere ai ragazzi italiani e svizzeri un obiettivo comune: quello della cura e dell’attenzione nei confronti delle aree verdi del proprio territorio.

Per partecipare all’iniziativa le classi che vogliono adottare un’area verde si dovranno impegnare fino alla fine dell’anno scolastico a segnalare all’ufficio del Comune (o al responsabile dell’Istituto Scolastico se l’area è di pertinenza della scuola) l’eventuale abbandono di rifiuti nell’area, documentando – ad esempio con fotografie – lo stato dei luoghi ed il bisogno di effettuare interventi di pulizia/manutenzione ordinaria o straordinaria dell’area stessa.

Le classi più virtuose potranno anche impegnarsi ad agire in prima persona effettuando – una tantum o periodicamente – la pulizia dell’area adottata.
Il gruppo di lavoro dei promotori delle Giornate Insubriche del Verde Pulito, del quale fa parte anche il C.R.E.A. di Como, ha predisposto la documentazione che i comuni dovranno inviare alle scuole del proprio territorio. Tra tutte le scuole italiane e svizzere che parteciperanno sarà effettuata l’estrazione delle classi che saranno invitate a partecipare alla giornata conclusiva riservata alle scuole.

I comuni della provincia di Como che vogliono aderire all’iniziativa sono invitati a trasmettere l’elenco completo delle "adozioni" al Settore Ecologia e Ambiente della Provincia di Como entro e non oltre il 31.12.2009. Per maggiori informazioni: tel. 031 230382.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.