Il Milan parte civile contro undici “Guerrieri ultrà”

La società rossonera si è costituita parte civile nel processo che vede imputati undici tifosi che avrebbero tentato di estorcere con minacce e violenze biglietti gratis

Il Milan si è costituito parte civile nell’udienza preliminare del procedimento che riguarda 11 ‘Guerrieri ultra”. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla tentata estorsione, minacce e violenza ai danni del Milan. Secondo le accuse, gli ultrà avrebbero cercato di ottenere con minacce e intimidazioni biglietti delle partite a prezzi stracciati o gratis, e per farlo avrebbero creato anche incidenti durante le gare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.