Il segreto bancario sul confine svizzero

I principali attori della contesa, anche alla luce dell’ultimo scudo fiscale, si confronteranno in una tavola rotonda sul tema in programma venerdì 13 novembre

Il segreto bancario in Svizzera è in pericolo? Cosa significano i recenti blitz della Guardia di finanza e l’accordo firmato tra Ubs e fisco americano? Pressioni europee e internazionali spingono ad una completa trasparenza, ma gli svizzeri non sembrano disposti a cedere.
I principali attori della contesa, anche alla luce dell’ultimo scudo fiscale, si confronteranno in una tavola rotonda sul tema “Riservatezza e segreto bancario: vediamoci chiaro”, in programma venerdì 13 novembre alle ore 14.30 presso la sala conferenze dell’Atahotel di Varese. Si tratta della prima conferenza internazionale promossa dall’AACI Associazione Avvocati e Commercialisti dell’Insubria, che diventa così non più solo una regione geografica ma un vero e proprio centro professionale ed economico. Una nuova realtà creata dall’avvocato Tommaso Cherubino, che porta l’avvocato d’affari in provincia, fuori dalle grandi metropoli, per favorire lo scambio di conoscenze e dar vita ad opportunità di collaborazione tra professionisti italiani e svizzeri. .
Parteciperanno la Guardia di finanza di Varese con l’avvocato Tamara Erez, vicepresidente del Centro studi bancari della Svizzera Italiana, il dottor Agostino Abate, pubblico ministero presso la Procura di Varese ed esperto di rogatorie con la Svizzera, il dottor Antonio Bulgheroni, console onorario della Svizzera, il vice presidente del Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate Ignazio Parrinello e Don Luca Violoni, collaboratore della diocesi di Milano. Modera il giornalista Gianni Spartà.
Il complesso procedimento delle rogatorie internazionali, gli accordi politici e le possibili contromosse saranno al centro della tavola rotonda, trattati da esperti dei vari settori riuniti per la prima volta in una località di provincia per parlare di temi dalla portata internazionale. Al dibattito interverrà con un video messaggio il presidente emerito Francesco Cossiga e saranno presenti anche gli altri membri del consiglio direttivo dell’AACI, il dottor Matteo Cecchetti, il dottor Davide Malnati e l’avvocato Diego Granata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.