Il soffio di un abbraccio allo Spazio Zero

Elena Lisa Colombo espone la serie dedicata agli abbracci. Segni graffianti sulla labilità della tela grezza

Elena Lisa Colombo Spazio ZeroUn abbraccio in cui la tensione scioglie inesorabilmente la forma che vorrebbe trattenere. Momenti che svaniscono nell’attimo in cui si creano. È dedicata alla serie degli abbracci la mostra presso lo Spazio Zero di Gallarate di Elena Lisa Colombo organizzata da Metamusa Arte ed eventi culturali.
Una selezione di opere scelte all’interno della ricerca artistica di Elena Colombo dove i segni graffianti di alcuni particolari si contrappongono alla labilità della tela grezza, dove la forza del gesto contrasta con l’apparente fragilità di un supporto dalla trasparenza quasi epidermica.
Il mistero di un abbraccio che ritrova la sua forza proprio nel momento in cui si dissolve, non si misura con il tempo ma è capace di durare nella memoria. Resta imprigionato nella sua forma, nelle tele di Elena, che quasi ossessivamente ritorna su alcuni particolari del corpo come la schiena, le mani, la spalla, tralasciandone volutamente altri. Non vi è sensualità in questi abbracci, l’affinità interiore dei protagonisti è appena percettibile. La figura maschile è vaga, indefinibile quasi come se la memoria avesse portato via un ricordo preciso per lasciare il posto solo alle emozioni. Un elemento sfuggevole come la tela usata dall’artista: il lenzuolo di carta dei treni che dopo l’uso di una notte si butta via lasciando il ricordo di un viaggio lontano.
Parte delle opere in mostra sono già visibili nel sito www.elenacolombo.it (sezione “Personale”).
La mostra in corso dal 21 novembre al 6 dicembre ospita sabato 28 novembre la performance di danza contemporanea di Stefania Trivellin, danzatrice coreografa e la performance teatrale di Silvia Gabardi e Andrea Fischietti di V Livello.
 
Elena Lisa Colombo Spazio Zerosi diploma presso l’Accademia di Brera di Milano con 110 e lode nel corso di decorazione.
Dal 1994 lavora in Italia e all’estero come decoratrice per committenze private, architetti e locali pubblici e come scenografa per teatri, set televisivi e stand, variando da piccolo formato a grandi metrature fino al body painting.
Di sé stessa dice: «In alcune occasioni mi viene richiesto di occuparmi di ciò che concerne la decorazione a livello anche progettuale, in altre di eseguire progetti preesistenti. Anche realizzare disegni progettati da altri è più affascinate di quanto non si creda, lo stesso soggetto può essere realizzato in modi tra loro assai dissimili, la vitalità di un’immagine è un connubio tra la mente che l’ha ideata e la mano che gli darà la forma. Dipingere è per me la possibilità di conoscere al di là della ragione, di lottare con me stessa e di perdonarmi».
 
Abbracci
Mostra di Elena Lisa Colombo
SPAZIO ZERO, via Ronchetti n. 6 Gallarate VA
tel./fax 0331.777472
Dal 21 novembre al 6 dicembre 2009
Inaugurazione sabato 21 novembre alle ore 18.00
Orario: da martedì a sabato 17.30-19.00,
domenica 10.00-12.00/16.30-19.00; lunedì chiuso
ingresso libero

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.