Il Varese vuole volare più in alto dei “Falchetti”

Domenica (14,30) a Masnago arriva il Foligno, solida formazione a ridosso della zona playoff dotata di un attacco molto pericoloso. Sannino costretto a ridisegnare la squadra per l'assenza di alcuni titolari

A due punti dalla vetta e dopo aver ottenuto la tanto attesa vittoria in trasferta, il Varese di Sannino ritrova il proprio terreno di gioco sul quale ha costruito una classifica entusiasmante. L’ottava avversaria dei biancorossi a Masnago sarà il Foligno che, considerando i sette successi interni consecutivi del Varese, farà di tutto per interrompere la serie positiva. Gli umbri d’altro canto sono formazione interessante e solida: partiti senza troppi proclami si sono ritagliati una posizione importante nel girone A di Lega Pro e si trovano ora a ridosso della zona playoff con 19 punti, tanti quanti ne hanno i più celebrati corregionali del Perugia.

willy osujiAd accrescere le difficoltà per la squadra di Sannino e Bettinelli (quest’ultimo andrà in panchina vista l’ennesima squalifica del mister titolare: il ricorso del Varese è stato respinto) ci saranno le assenze. Oltre a Corti mancheranno gli squalificati Buzzegoli e Pisano e l’infortunato Carrozza; il problema maggiore è quello di sostituire il terzino destro e in quella posizione dovrebbe essere spostato Bernardini, con Gentili inserito al centro insieme a Camisa. In mediana, di fianco al confermato Osuji (nella foto di S. Raso), ci sarà spazio o per Gambadori o per Dos Santos: il centrocampista marchigiano ha recuperato dall’infortunio ed è pienamente a disposizione ma non è escluso che la maglia da titolare vada al brasiliano, comunque più informa del compagno di squadra. In attacco tornerà l’accoppiata Ebagua-Del Sante, autrice dell’azione che ha deciso il match di settimana scorsa a Viareggio (gol del nigeriano su tocco fondamentale di Stefano).
Gli ospiti, detti "i falchetti", sono formazione decisamente offensiva, capaci di giocare anche con un modulo spregiudicato, il 4-3-3, che può contare su uno dei migliori attacchi del campionato. Nell’ultimo turno il Foligno ha pareggiato 1-1 con il Novara non senza polemiche ed è stato raggiunto solo nel finale di partita da una rete del solito Fantini. Il mister dei "falchetti", l’ex nazionale Luca Fusi, ha parlato di "esame di maturità" per la sua squadra che rispetta il Varese ma che non è intenzionata a fare sconti. Il tecnico era stato espulso insieme al suo vice Mosconi nella concitata partita contro il Novara ma, a differenza di Sannino, sarà regolarmente in panchina. Arbitra il signor Di Ciommo di Venaria, settore ospiti ancora una volta chiuso e tifosi umbri costretti a restare a casa, salvo che abbiano la tessera del tifoso.

Varese – Foligno (probabili formazioni)

Varese: Moreau; Bernardini, Camisa, Gentili, Armenise; Tripoli, Dos Santos (Gambadori), Osuji, Zecchin; Ebagua, Del Sante. All. Bettinelli (Sannino squalificato).
Foligno: Tomassini; Pencelli, Gregori, Gustalvino, Lipsi; Gallozzi, Borghese, Castellazzi; Giacomelli, Virdis, Cavagna. All. Fusi.
Arbitro:
Di Ciommo di Venosa (Liturco e Tegoni).

Classifica: Cremonese, Novara 29; VARESE 27; Arezzo 24; Benevento 23; Lumezzane 21; Perugia (-1), Foligno 19; Lecco 18; Monza 15; Alessandria 14; PRO PATRIA, Figline (-1) 13; Pergocrema, Sorrento 12; Viareggio, Como 11; Paganese 8.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.