Il vertice Fao apre i battenti

Papa Benedetto XVI e Silvio Berlusconi aprono i lavori. Oltre 60 tra Capi di Stato e di Governo hanno assicurato la propria presenza. Obiettivo: Dare nuovo vigore all’impegno internazionale di combattere la fame

Apre i battenti oggi a Roma il Vertice mondiale sulla sicurezza alimentare organizzato per dare nuovo impulso alla lotta contro fame e malnutrizione che colpisce 1,02 miliardi di persone. Nella giornata d’apertura interverranno Papa Benedetto XVI, il segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon, il direttore generale della Fao e il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, che per garantire la sua partecipazione ha dovuto posticipare l’udienza davanti ai giudici che stanno celebrando il suo processo per corruzione di test giudiziario a Milano.
Oltre 60 tra Capi di Stato e di Governo hanno assicurato la propria presenza a Roma: è già arrivato sabato nella capitale il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe. La Fao ha convocato il vertice nel tentativo di mobilitare la volontà politica necessaria per aumentare gli investimenti in agricoltura e dare nuovo vigore all’impegno internazionale di combattere la fame. Il primo giorno del summit verrà adottata la Dichiarazione del Vertice. E sempre per oggi è in programma per le 17 una conferenza stampa del direttore generale della Fao, Jacques Diouf con la partecipazione del segretario generale dell’Onu, Ban Ki Moon e dei capi dell’Ifad e del Pam.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.