In dicembre arriva “We Will Rock You”, il musical dei Queen

Arriva anche in Italia lo spettacolo ambientato in un futuro remoto dove sono banditi rock e strumenti musicali. Il debutto avverrà il 4 dicembre all'Allianz Teatro





We Will rock you, il musical dei Queen arriva a MilanoDebutterà il 4 dicembre all’Allianz Teatro di Milano il musical dei Queen ‘We Will Rock You".
Alla prima nazionale sono attesi Brain May e Roger Taylor, chitarrista e batterista della mitica band guidata da Freddy Mercury. Sono stati proprio loro a seguire e approvare le ultime selezioni dei 27 attori ballerini e cantanti della trasposizione italiana.

Il musical è ambientato in un futuro lontano, dove il rock e gli strumenti musicali sono banditi. Da 7 anni riscuote un successo clamoroso in Gran Bretagna e nei 14 Paesi dove è stato finora rappresentato. Scritto e diretto da Ben Elton, con Brian May e Roger Taylor come supervisori, We Will Rock You comprende 23 tra i maggiori successi dei Queen e riflette le performance live della storica band.

Lo spettacolo che vedremo in Italia è prodotto da Claudio Trotta per Barley Arts, diretto da Maurizio Colombi (“Peter Pan, Il musical”) e vede la partecipazione attiva di buona parte dello staff originale: fra questi Mark Fisher in veste di set designer, con la collaborazione di Ted Irwin come supervisore di produzione, Mike Dixon come supervisore musicale, Brian May e Roger Taylor, supervisori di tutto il musical coinvolti nelle audizioni appena terminate per la selezione del cast italiano e della band di musicisti che ogni sera suoneranno dal vivo le canzoni di “We Will Rock You”: queste saranno cantate in inglese, ma i dialoghi verranno recitati in italiano.
 
L’idea dello show nasce a metà anni ‘90, quando il manager dei Queen Jim Beach propone a Brian May e Roger Taylor la creazione di un musical con le canzoni dei Queen. Nel frattempo la casa di produzione di Robert De Niro, la Tribeca, aveva già espresso interesse per un musical sui Queen, così Jim Beach e la band cominciano a sviluppare il progetto, portandolo avanti dapprima a New York con Tribeca, poi a Londra dove l’idea viene proposta a Ben Elton, già sceneggiatore di sitcom di enorme successo in Gran Bretagna come ‘The Young Ones’, ‘HappyFamilies’, ‘Blackadder’. Elton suggerisce a May e Taylor di creare una storia originale che catturi lo spirito della musica dei Queen. Comincia quindi a lavorare con la band per incorporare le loro canzoni nella storia, ma si ispira anche ad altre fonti, dichiarando di fare riferimento alla teoria del controllo da parte dei computer.
   
Lo spettacolo è ambientato nel futuro fra 300 anni, in un luogo una volta chiamato “Terra” e ora diventato “Pianeta Mall”, vittima della globalizzazione più totale, un pianeta dove il rock è bandito e i suoi seguaci vivono nascosti. Lo show fu pensato originariamente per essere messo in scena per sette settimane e debuttò al Dominion Theatre nel West End di Londra il 14 Maggio 2002. Festeggia quest’anno i sette anni consecutivi di rappresentazioni al Dominion e si appresta a diventare uno dei musical rock di maggior successo di sempre. Da allora lo hanno visto nel mondo oltre 8 milioni di persone in 14 produzioni internazionali, dall’Europa all’Asia, dall’Oceania all’America. Ora lo show sbarca finalmente in Italia, dal 4 Dicembre all’Allianz Teatro di Milano, poi a Trieste (28-31 gennaio 2010), Bologna (4-7 Febbraio) e Roma (dall’11 Febbraio).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.