Influenza A, i medici rassicurano

Trasmissione dai toni "soft" su Bustosport Channel con gli esperti pronti a sopire i timori e rispondere alle domande del pubblico. La malattia non è in definitiva più pericolosa di una normale influenza stagionale

Iniziativa informativa in ambito sanitario del Comune di Busto Arsizio, voluta in particolare del sindaco Gigi Farioli nella sua veste di primo responsabile della salute pubblica, come primo appuntamento di una serie di trasmissioni a tema. Lunedì sera a partire dalle ore 19 si è tenuta una sorta di tavola rotonda via web sul canale Bustosport, presenti oltre al sindaco in veste di "presentatore" gli esperti medici dell’Ordine dei medici, del distrett sanitario e dell’ospedale di Busto Arsizio che hanno risposto in diretta alle domande presentate da varie persone sul tema dell’influenza A. Scopo primario dell’iniziativa, contrastare l’atmosfera di incertezza e paura diffusa da mesi di bombardamento mediatico sul presunto carattere micidiale della malattia, che in realtà non appare pià aggressiva o pericolosa, in sè, di altri tipi di influenza. Non è paragonabile alla spagnola del 1918-20, e nemmeno all’asiatica del ’57. Dato il carattere "nuovo", geneticamente parlando, del virus, è però presumibile che la malattia infetterà più persone del solito, soprattutto tra i più giovani. Si è parlato anche della vaccinazione, che non è obbligatoria ma resta consigliata, soprattutto per chi ha problemi pregressi che un’influenza può rendere critici.
Per chi fosse interessato ad approfondire, la pagina Internet è www.bustosport.it, nella sezione "on demand" si può recuperare il filmato integrale della tavola rotonda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.