L’occasione di scoprire l’altra metà del cielo

Una serata per apprezzare la ricchezza della natura a 400 anni da quando Galileo alzava per la prima volta al cielo il cannocchiale

L’Associazione Amici di Filippo, con il Patrocinio del Comune di Bodio Lomnago, ospita venerdi 27 novembre ’09 alle ore 20.30 nella sala della Biblioteca Civica di Bodio Lomnago il relatore Luca Buzzi, che attraverso un viaggio fantastico alla scoperta delle bellezze dell’universo, ci illustrerà “Le piu’ belle immagini del cielo”.
Verrà proiettata una carrellata di immagini spettacolari di oggetti celesti: dal Sole ai pianeti del Sistema Solare, dagli asteroidi alle comete, dagli ammassi stellari alle nebulose e alle galassie.
Il 2009 è stato infatti proclamato dall’O.N.U. “Anno Internazionale dell’Astronomia” ed esattamente 400 anni fa (1609), a Padova, Galileo Galilei alzava per la prima volta al cielo il cannocchiale dando avvio a quella che sarebbe divenuta la “Nuova Astronomia”.
Quale migliore occasione, allora, per conoscere più da vicino il “Pullular di mondi a miriadi, soli sperduti nella tormenta del Tempo, lotta di Luce contro la Tenebra, impronta di Dio nella notte eterna del Tempo e dello Spazio. Creature che, come noi, nascono e muoiono. Ecco le stelle” come ebbe a dire il prof. Salvatore Furia, il fondatore nel 1956 della Società Astronomica G.V. Schiapparelli, pensando all’universo.
La Società Astronomica G.V. Schiapparelli risiede presso la Cittadella di Scienze della Natura al Campo dei Fiori di Varese. Importante centro scientifico divulgativo, si organizza nella seguenti istituzioni: Osservatorio Astronomico Popolare, Osservatorio Sismologico, Osservatorio Meteorologico, Stazione A.P.T. satelliti meteorologici, Stazione E.S.A. Meteosat, Parco Montano, Centro Studi Botanici e Giardino Montano per la Conservazione della Biodiversità.
A conclusione della serata i partecipanti saranno invitati ad un conviviale saluto con un piccolo buffet.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.