L’Osvo chiama in piazza gli anti-pedemontana

Confermato il luogo di ritrovo, Solbiate Olona in via per Busto. Il significato della manifestazione è far capire che altre strade portano altro cemento e altro traffico

La manifestazione contro Pedemontana si farà. L’Osservatorio per la salvaguardia della Valle Olona annuncia ufficialmente che tutto è predisposto per l’evento che si terrà in via per Busto 3 a Solbiate Olona, all’altezza della Caserma Ugo Mara della Nato. Il corteo si terrà sabato 28 novembre dalle 10 «E’ la nostra grande e unica possibilità di garantirci ancora un futuro e non finire "urbanizzati" nel giro di pochi anni – fanno sapere gli organizzatori – per denunciare la realtà del progetto Pedemontana e delle sue opere accessorie, in particolare la bretella Solbiate-Castelseprio SP12-SP22 che distruggerà l’unico corridoio verde tra questi comuni».

Secondo Osvo le compensazioni ambientali non possono giustificare l’opera , definite risibili rispetto all’impatto dell’autostrada e del suo indotto, e che non esitono garanzie sulle modalità di realizzazione.
per evidenziare come gli svincoli (es. Solbiate, Mozzate, Moronera…) siano stati posizionati in aree agricole e boschive che automaticamente andranno a far posto a centri commerciali e logistici con conseguente saturazione delle strade.  L’obiettivo è far passare il messaggio che nuove strade portano nuovo traffico:«Non abbiamo bisogno di nuove opere, ma di rivalutare e conservare il patrimonio già in nostro possesso. Siamo contro i piani speculatori, poichè la ricchezza del nostro territorio sarebbe già sufficiente se non fosse esportata e drenata.

Il pericolo, che sottolineano le associazioni che fanno parte di Osvo, è la creazione di un modello di sviluppo che vuole annullare l’identità dei nostri paesi e trasformarli in periferia della metropoli, e che si giustifica con l’ aumento costante di popolazione e insediamenti e il perseguimento della gomma come unico modalità di trasporto, contrariamente a quanto avviene in Svizzera, Austria e altri stati europei.

Dell’Osvo fanno parte diverse associazioni dagli econazionalisti di Domà Nunch a Legambiente Tradate e Cassano Magnago, il comitato contro la bretella, Comunità Giovanile. I membri del comitato si ritrovano su facebook tra i vari forum aperti sul tema Pedemontana.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.