L’under 19 travolge Casalpusterlengo

Bella prova dei ragazzi di Cavicchi che superano 68-89 i lodigiani e attendono l'esito del match tra Desio e Cantù

La Whirlpool Varese ha disputato una partita positiva e convincente contro Casalpusterlengo, scesa in campo con molti giocatori dell’annata ’91 nella speranza di fermare i biancorossi. I ragazzi di coach Cavicchi invece hanno sfoderato la loro grinta, mostrando di saper applicare gli schemi di gioco provati negli allenamenti e risultati decisamente produttivi. Tanto gioco corale e pochi tentativi da tre punti (2/12) hanno prodotto buone percentuali (53 % da 2, con 30/57, 77 % ai liberi con 23/30). Inoltre l’intensità di gioco ed la determinazione hanno consentito di recuperare ben 38 rimbalzi. A nulla è valso il gioco duro dei giocatori lodigiani che come detto hanno permesso a Varese di brillare in lunetta.
 
La partita inizia con molta prudenza da entrambe le formazioni, che nel primo quarto si controllano a vicenda e ribattono canestro su canestro chiudendo in parità (15-15). In evidenza Mian per i varesini, e Mink e Daniel per i locali. Nel secondo quarto però Varese alza il ritmo di gioco, pressa in difesa e capitalizza in lunetta i tanti falli subiti. Inoltre le penetrazioni e i tiri dall’area piccola e da sotto canestro scavano un sostanzioso vantaggio alla fine del primo tempo con Bianchi in evidenza (29-41). Casalpusterlengo non riesce a fermare i giocatori di Varese, nonostante il costante e puntiglioso impegno di Loda, Mink e compagni. Nel terzo quarto la Whirlpool prova ad allungare e ci riesce con un’ottima prestazione di Chiesa, che alla fine mette a segno 16 punti e ben 15 rimbalzi, dei quali 13 in difesa. Mian e Terzaghi non sono da meno e mettono a referto rispettivamente 21 punti e 7 rimbalzi e 19 punti e 5 rimbalzi. Casalpusterlengo tenta all’inizio dell’ultimo quarto di recuperare con i tentativi di Loda, Mink e Daniel, ma subito si convince che non è la serata giusta perché Varese ribatte e allunga con i soliti Mian, Terzaghi e Chiesa fino al conclusivo 68-89.
Ora i biancorossi guardano con interesse all’incontro tra Desio e Cantù, che rappresenta il match della verità sul prosieguo alla seconda fase, anche se l’ultima parola spetterà al derby Cantù-Varese in programma all’ultima giornata.
 
Ucc Casalpusterlengo – Whirlpool Varese 68-89 (15-15, 29-41; 47-62)

 

 

Casalpusterlengo: Daniel 8, Ricciardi, Boccalini 9, Bolduri 7, Palazzina, Bellin 4, Mink 14, Loda 16, Sagresti, Pagani, Ferri 10, Cobelli.

Varese: Palazzi 1, Frattini, Iovene 5, Bernardi 5, Bianchi 11, Angelucci 4, Armocida 2, Chiesa 16,
Marku 5, Terzaghi 19, Lenotti n.e., Mian 21.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.