L’uomo delle caverne all’auditorium di Castano

Tutti gli appuntamenti all’Auditorium “Angelo Paccagnini”. La partenza della nuova stagione teatrale sarà immediata: già sabato prossimo, 7 novembre

L’Auditorium “Angelo Paccagnini” di Castano Primo, realtà di riferimento e di richiamo per la città di Castano Primo e più in generale per il territorio del Castanese, ha un gestore nuovo, ma ricco di esperienza e con un biglietto da visita importante, visto che si tratta del “Teatro delle Erbe” di Milano, che gestisce anche lo storico “Teatro Derby” di Milano.
Il nuovo gestore si è presentato, e ha presentato la prima parte della nuova stagione teatrale, nella conferenza stampa che si è tenuta lunedì sera presso l’Auditorium, presenti il sindaco di Castano Primo Franco Rudoni, l’assessore alla Cultura Maurizio Del Curto, il presidente del Teatro delle Erbe Fabrizio Carbon e il direttore artistico Maurizio Colombi.
Da parte dell’Amministrazione, dopo il saluto del sindaco Rudoni, che ha spiegato che l’intento della nuova gestione, e della nuova stagione, è quello di rivolgersi ad un pubblico vasto ed eterogeneo, di portare sempre più gente a teatro, l’assessore Del Curto ha sottolineato come quella fra Comune e Teatro delle Erbe sia una vera partnership, visto che costi ed introiti della gestione dell’Auditorium verranno divisi equamente tra le due parti.
Inoltre, ha detto ancora l’assessore, l’intenzione è quella di aumentare le serate di apertura dell’Auditorium: nella grande struttura di piazza XXV aprile, che può contenere fino a 350 spettatori ed ha un grande palcoscenico che si protende ad emiciclo verso la sala, dunque, oltre alla stagione teatrale verranno proposti appuntamenti di altro tipo (potranno essere film ma anche eventi, con la possibilità di dare spazio pure ad artisti giovani presenti sul territorio).
Non mancherà la possibilità di sfruttare le sinergie e le economie di scala con il teatro milanese, come ha sottolineato Fabrizio Carbon.
Intanto i giovani castanesi che fossero interessati a partecipare, nei vari compiti, alle attività dell’Auditorium, possono consegnare il loro curriculum vitae allo Sportello Unico del Comune (per informazioni: Ufficio Cultura, tel. 0331.888.033-35).
La partenza della nuova stagione teatrale sarà immediata: già sabato prossimo, 7 novembre, lo stesso Maurizio Colombi – già regista di “Peter Pan il Musical” – sarà il protagonista in “Caveman – L’uomo delle caverne”, un monologo che è stato definito “uno sguardo preistorico alla battaglia dei sessi’ e che ha già ottenuto anni di successi negli Stati Uniti e in molti altri Paesi, dal Canada alla Germania, dal Sud Africa alla Svezia. Regista dello spettacolo, al debutto in questo ruolo, un personaggio noto: Teo Teocoli.
Venerdì 20 novembre un attore conosciuto ed apprezzato dalle platee teatrali e da quelle televisive, Alberto Patrucco, che proporrà “Chi non la pensa come noi”, canzoni e monologhi di Brassens e Patrucco che mescolano satira parlata e satira cantata. Il Quartetto Sotto Spirito affiancherà Patrucco interpretando con arrangiamenti originali alcuni brani di Brassens tradotti da Alberto Patrucco e Sergio Sacchi.
Sabato 28 novembre altro volto noto al pubblico del piccolo schermo, Flavio Oreglio, che a sua volta mescolerà testi e canzoni ne “L’attesa”, un insieme di narrazione surreale e riflessioni più profonde, usufruendo della collaborazione di Renato Sarti per i testi e la regia e di Dario Canossi e Luca Bonaffini per testi e musiche delle canzoni.
Martedì 15 dicembre sarà la volta dell’operetta: Teatro Musica Novecento presenterà “La vedova allegra”, operetta in tre atti di Victor Léon e Léon Stein, su musica di Franz Léhar, considerata da sempre il primo e il più importante titolo della storia dell’operetta; venne presentata per la prima volta a Vienna nel 1905.
Quinto appuntamento, per chiudere la prima parte della stagione, mercoledì 23 dicembre con Nate Brown & One Voice, gruppo gospel guidato appunto da Nate Brown, che ha contribuito al successo della Duke Ellington Jazz Band e ha collaborato con numerosi jazzisti di fama internazionale.
Una prima parte di stagione all’insegna soprattutto della comicità e della musica, dunque, in attesa della seconda parte, che verrà presentata più in là, anche facendo tesoro delle sinergie di cui si parlava prima.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21, il costo degli spettacoli sarà di 18 euro per il primo, di 20 per gli altri, ad eccezione dell’operetta, per la quale il biglietto costerà 25 euro.
Per le prevendite ci si può rivolgere all’Auditorium dalle 16 alle 19, e fino alle 20 nei giorni di spettacolo; oppure al Teatro Derby di Milano, via Mascagni 8 (MM San Babila), dalle 15 alle 19, tel. 02.76016352 – www.teatrodelleerbe.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.