La biblioteca civica diventa esperta di montagna grazie al Cai

Seconda donazione, dopo quella dei testi di filosofia di Giovanni Reale, in poche settimane per villa Hussy. Il cai dona un centinaio di volumi

La biblioteca di Luino avrà una sezione deciata alla montagna grazie al Cai di Luino che ha donato al comune un centinaio di libri dedicati al tema, sulle escursioni nei territori attorno a Luino e manuali per la sicurezza in montagna oltre che abbonamenti ai periodici Cai.

Per Pierfrancesco Buchi, assessore alla cultura del comune di Luino si tratta della seconda donazione di peso nel giro di poche settimane: «Con questa donazione andiamo ad arricchire il patrimonio librario della nostra biblioteca con un settore specifico sulla montagna e sul saper stare in mezzo alla natura nel rispetto del’ambiente, degli altri e della propria sicurezza. Quest’anno la nostra biblioteca ha visto, tra le tante novità positive, un deciso aumento delle attività del fondo Sereni, l’arricchimento del settore di storia locale con una importante integrazione dei volumi curati dai ricercatori e dagli storici del nostro territorio, la donazione di più di 250 libri di filosofia grazie a giovanni reale e roberto radice ed ora un settore specifico sula montagana grazie alla sensibilità del CAI di luino. Sono orgoglioso come ammnistratore ma sopratutto come cittadino di avere a Luino una biblioteca che ha saputo diventare il faro della cultura del nord della provincia sapendo migliorare i servizi offerti e garantire all’utenza una continua ed aggiornata panormamica della buona cultura editoriale».

Il momento ufficiale dedicato alla donazione si terrà sabato 28 novembre  alle 11 nella biblioteca di villa Hussy. Nell’occasione verrà illustrato il settore specifico dedicato alla montagna curato dal Club Alpino Italiano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.