La mostra che racconta la bellezza che ci circonda e di cui non ci accorgiamo

Claudio Scillieri e Giorgio Luini in mostra al Melo

Venerdì 13 novembre alle ore 18.00, presso la sala Planet dell’Università del Melo di Gallarate, via Magenta 3, si terrà l’inaugurazione della mostra “La città invisibile. La bellezza che ci circonda e di cui non ci accorgiamo”, di Claudio Scillieri e Giorgio Luini. La mostra è la seconda tappa del programma di esposizioni previste presso la Galleria d’Arte dell’Università del Melo, che proseguirà fino a fine 2010 con nuove mostre ogni mese.
Alla base della compilazione di questo “Atlante” sta il desiderio di creare un corpus di documenti illustrante la “forma urbis” nella sua più completa accezione, non solo piante ma anche alzati e particolari architettonici. Per documenti, in questo caso, sono stati intesi i disegni, perché solo essi permettono una lettura attenta della realtà architettonica, più ancora della fotografia e più ancora della visione diretta dei nostri occhi. 



Il disegno si pone non come elemento passivo del processo di conoscenza ma come elemento attivo della ricerca e dell’analisi critica. In questo senso il rilievo, il disegno non è neutro, oggettivo, ma assume un valore interpretativo, non è una semplice misurazione ma é già lettura critica. Un altro aspetto in cui il disegno aiuta a “vedere” è la staticità dell’immagine tipica del disegno: davanti agli oggetti reali l’occhio continuamente si sposta su un aspetto e contemporaneamente su di un altro aiutato in questo dalle dimensioni reali degli oggetti osservati. Il disegno invece, per le sue le dimensioni ridotte e la forma statica permette di “leggere” con più attenzione.
La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 16.00 alle ore 19.00, fino al 29 novembre.
Per informazioni rivolgersi al numero 0331 708224 oppure 0331 776083.




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.