La nuova autopompa per i vigili del fuoco volontari diventerà realtà?

Il Comune ha raccolto 100mila euro "spalmati" su tre anni: servirebbe un concorso di altri enti locali e dell'industria per arrivare alla cifra necessaria

Una cronaca del 1717 sul borgo di Inveruno recita: "In questo luogo è rimasto l’uso antico di fare una ben ubertosa fiera nel giorno dopo San Martino, copiosissima di ogni specie di mercanzie col concorso di ogni ceto di persone".
Anche quest’anno i vigili del fuoco volontari di Inveruno hanno allestito uno stand all’interno dell’Antica Fiera di San Martino. Gli elmi e i caschi del vigile volontario Matteo Zoia, i diorami (ricostruzioni in scala 1:87 degli scenari d’intervento dei VVF) e le fotografie del vigile permanente Sergio Salemi (già volontario a Inveruno e rimasto grande amico del sodalizio). Poi un manichino chinato a tagliare un pezzo d’autovettura con le cesoie idrauliche e una TV LCD con foto e video dell’attività dello storico Corpo di Pompieri locale (1861).
Scopo dell’iniziativa era illustrare l’operato dei volontari e lanciare il PROGETTO NUOVA AUTOPOMPA: a dare il la l’Amministrazione Comunale Inverunese che ha ottenuto un contributo da tutti i comuni dell’area del Castanese. Centomila euro, spalmati in tre anni, destinati all’acquisto di un nuovo mezzo di soccorso che, ahimè, ne costa 250mila. Mancano ancora all’appello almeno 5 cittadine, nelle quali i VFV inverunesi intervengono in prima istanza, effettuando centinaia di interventi di soccorso ma che non rientrano nell’area del Castanese. Occorrerà soprattutto la buona volontà degli insediamenti produttivi della zona che del servizio antincendi usufruiscono più di tutti (45 incendi in ambito industriale nel 2008) per poter dare una svolta decisiva all’iniziativa. La Fondazione CARIPLO-la quale aveva finanziato per il 50% l’acquisto dell’autobotte nel 2005-ha, questa volta, rigettato la richiesta di contributo presentata dall’Associazione Amici dei Pompieri di Inveruno Onlus. Il nuovo mezzo-quello attuale comincia a risentire dei quasi vent’anni di servizio-rischia di rimanere soltanto un progetto.
Nei tre giorni di fiera i pompieri hanno distribuito un calendarietto riportante un vademecum con i passi da seguire in caso d’incendio e in cambio hanno chiesto un’offerta libera. Il danaro raccolto, tuttavia, non basterà nemmeno a ripagare il lavoro del tipografo…
I vigili del fuoco volontari di Inveruno, al suono della potente sirena installata sul campanile e al trillare dei cercapersone, sono pronti a mollare tutto e correre in soccorso di chi ha bisogno ventiquattr’ore su ventiquattro. Sempre e comunque. Nel 2008 le uscite sono state 633, cifra che nell’anno in corso è già stata superata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.