Le farfalle volano a Pesaro, tutto esaurito per la Mc-Carnaghi

Torna domenica il campionato di A1 con due grandi sfide: la Yamamay attesa nelle Marche dalla Scavolini; Villa Cortese ospita l'Asystel con tanto di diretta tv

Grande attesa per il ritorno del campionato di A1 femminile dopo tre settimane di stop, coincise con l’ennesima impresa della nazionale che ha conquistato la World Grand Champions Cup. Domenica 22 novembre Villa Cortese sarà la prima a scendere in campo, alle 16, contro Novara (in diretta tv); alle 18 toccherà a Busto sul campo di Pesaro.
 
QUI YAMAMAY – “Farfalle” in cerca di conferme in casa delle campionesse d’Italia, che dopo aver steccato l’esordio si sono rifatte con tre vittorie consecutive. Non dovrebbero esserci problemi di formazione per Carlo Parisi, che avrà a disposizione il sestetto titolare con Turlea opposta a Fernandinha, Crisanti e Campanari al centro, De Luca e Havelkova in banda e Borri libero, squadra schierata anche nella vittoriosa amichevole di mercoledì contro la RebecchiLupa Piacenza. A Pesaro (nella foto un’immagine della passata stagione) c’è attesa per quella che potrebbe essere la "prima" stagionale da titolare della polacca Kasia Skowronska, finora assente per infortunio: l’opposta classe ’83 si è allenata regolarmente durante la sosta, disputando anche un’amichevole con Jesi, e dovrebbe essere in campo dall’inizio con Marinkovic che tornerà nel suo ruolo naturale al centro. Stesso discorso per la schiacciatrice Senna Usic che pare ormai completamente recuperata; occhi puntati sull’altra banda Carolina Costagrande, protagonista fino a questo momento di un rendimento altalenante.
Scavolini Pesaro-Yamamay Busto Arsizio
Pesaro:
1 S.Usic, 3 Garzaro, 5 Mari, 6 Wijnhoven (L), 7 Skowronska, 8 Saccomani, 9 Marinkovic, 10 Ferretti, 11 Boscoscuro, 12 Costagrande, 13 M.Usic, 14 Guiggi. All. Vercesi.
Busto A.: 3 Fernandinha, 4 Valeriano, 5 Kim, 6 Turlea, 7 Kovacova, 10 Campanari, 11 Okaka, 13 Borri (L), 14 Crisanti, 15 De Luca, 16 Havelkova. All. Parisi.
Arbitri: Toso e Finocchiaro.
 
QUI MC-CARNAGHI – Prima volta delle telecamere di Sky al PalaBorsani di Castellanza per il derby contro l’Asystel Novara. Alla vigilia non sono mancate le polemiche per la decisione della società di incrementare di 5 euro i prezzi dei biglietti: scelta che ha scatenato le critiche del vicepresidente di Lega Gigi Poma (Riso Scotti Pavia) e del patron novarese Antonio Caserta, a cui Gian Carlo Aliverti ha risposto con una lunga lettera aperta sul sito della società. I tagliandi, comunque, sono andati completamente esauriti in prevendita. Dopo l’ultimo test sul campo nel galà “Bianca Garavaglia”, per le ragazze di Abbondanza una settimana di lavoro a pieni ranghi: anche Paola Cardullo è tornata in gruppo dopo i successi in azzurro. Novara, che finora in campionato ha disputato una sola gara in trasferta (vincendola a Piacenza), è reduce dall’amichevole di mercoledì contro il Fenerbahce, persa per 2-3. Giovedì le due squadre si sono nuovamente incontrate in un allenamento congiunto; per l’occasione si è rivista in campo la polacca Anna Podolec, ferma per infortunio da oltre un anno. Sarà difficile vederla a Castellanza, mentre sarà senz’altro della partita la rientrante Margareta Kozuch. Per il resto Luciano Pedullà ha tutto il gruppo a disposizione.
Mc-Carnaghi Villa Cortese-Asystel Novara
Villa Cortese: 1 Anzanello, 3 Nicora, 4 Berg, 5 Lanzini (L), 6 Pinese, 7 Hasalikova, 8 Secolo, 9 Ballardini, 10 Cardullo (L), 11 Luciani, 12 Aguero, 13 Cruz. All. Abbondanza.
Novara: 3 Rosso, 5 Paggi, 6 Podolec, 7 Barcellini, 8 Barazza, 9 Kirillova, 10 Zardo, 11 Scarabelli (L), 12 Flier, 13 Sirressi (L), 14 Kozuch, 15 Tom, 16 Lapi, 18 Camera. All. Pedullà.
Arbitri: Longo e Puletti.
 
Classifica (dopo 4 giornate): Jesi 11; VILLA CORTESE 10; Bergamo, Pesaro 9; BUSTO ARSIZIO, Novara 7; Urbino 6; Piacenza 4; Perugia, Pavia 3; Conegliano 2; Castellana Grotte 1.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.