Le giornate della prevenzione

MOA e Croce Rossa in piazza. L’evento in occasione del 60esimo della fondazione della Mutua Ospedaliera Artigiani

La Mutua Ospedaliera Artigiani – Società di Mutuo Soccorso (la trasformazione della Mutua originale è avvenuto nel 2004 per dedicare ancora maggior attenzione alla persona ed ai suoi bisogni), organizza "Le Giornate della Prevenzione" con la collaborazione del Comitato Provinciale di Varese della Croce Rossa Italiana. Lo fa per mantenere fede ai propri impegni ed alla sua storia – è stata fondata l’8 maggio 1949 con delibera del consiglio provinciale dell’Associazione Artigiani di Varese – con l’obiettivo di sempre: "fornire assistenza medica, ospedaliera e specialistica" ai micro e piccoli imprenditori, estendendo tali benefici anche ai familiari.
Da lunedì 30 novembre a venerdì 4 dicembre, nelle sedi territoriali dell’Associazione Artigiani – Varese, Gallarate, Busto Arsizio, Tradate, Saronno e Luino (dalle ore 9.00 alle 13.00) – alcuni operatori sanitari della CRI misureranno gratuitamente la pressione arteriosa e la glicemia a tutti i cittadini che vorranno condividere lo slogan della nostra Mutua: "Salute protetta".
Perché la misurazione della glicemia? Ogni 10 secondi una persona muore per cause legate al diabete, quarta malattia killer nel pianeta. Solo in Italia colpisce 3 milioni di persone. Il forte aumento dell’obesità comporta un aumento di rischio: in Italia, infatti, il 34,2% degli adulti è sovrappeso e il 9,8% è obeso. Si stima che il numero di persone obese sia cresciuto del 9% in soli 5 anni raggiungendo gli oltre 4,7 milioni.
Perché la pressione arteriosa? In Italia ne soffrono 15 milioni di persone, ma è un numero sicuramente in difetto se si considera quanti non sanno di essere ipertesi non riuscendo ad interpretare, almeno nelle prime fasi della condizione, il significato dei sintomi di cui probabilmente già soffrono.
Le postazioni de "Le giornate della Prevenzione" saranno facilmente riconoscibili, ed alcuni collaboratori dell’Associazione Artigiani non mancheranno di consegnare un simpatico gadget di ben augurio. Ecco il calendario:
- Varese, Via Sanvito Silvestro 94: lunedì 30, mercoledì 2 dicembre;
-   Gallarate, Viale Milano 69: mercoledì 2 e giovedì 3 dicembre;
-   Busto Arsizio, Via F. Baracca 5: giovedì 3 dicembre;
-   Saronno, Via Sampietro 112: mercoledì 2 e venerdì 4 dicembre;
-   Luino, Via Dante 49: giovedì 3 dicembre;
- Tradate, Via Del Carso 35: martedì 1 dicembre.
 La MOA – come evidenziato ne "Le nostre piccole grandi imprese", il volume che racconta la storia dell’Associazione Artigiani della Provincia di Varese dal 1945 al 1985 – raccolse da subito un incredibile seguito. La sua istituzione "anticipò di ben otto anni la creazione delle Casse Mutua di Malattia per gli artigiani da parte dello Stato…Il 31 luglio 1949 gli iscritti alla Mutua erano già 590; il 31 dicembre 1950 il numero salì a 2.331". Oggi la MOA-SMS conta 2.700 soci, ed è riuscita ad offrire agli imprenditori ed alle loro famiglie un’ampia scelta di formule e prestazioni mirate per età e attività lavorativa. Grazie alla Fondazione San Giuseppe dell’Associazione Artigiani organizza interventi di solidarietà; nel triennio 2006-2008 ha erogato provvidenze sanitarie per 1.315.000,00 euro.
  «Il mondo della micro e piccola impresa – dichiara Marino Bergamaschi, direttore generale dell’Associazione Artigiani – è legato indissolubilmente alla mutualità ed alla solidarietà. Tutelare, sostenere ed aiutare i nostri imprenditori per costruirsi un futuro di benessere è uno fra i principi portanti del mondo dell’associazionismo. Un principio che lega il lavoro alla famiglia e la persona all’impresa. L’Associazione Artigiani della Provincia di Varese nasce pensando a queste sfere dell’esistenza, fornendo agli imprenditori schiuma da barba e chiodi da carpenteria. Per la ricostruzione delle case e per dare agli uomini una nuova dignità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.