Lo sport disabile è pronto per salire più in alto di tutti

"Come il sole a mezzogiorno" è la frase scelta per il gran gala 2009 che si terrà al Cinema Vela venerdì 27. L'organizzatore Roberto Bof: «In sette anni si sono affiancati molti amici: ora bisogna riempire la sala». Ma la scuola continua a latitare

Se la memoria non ci inganna, mancava ancora una cosa al gran gala dello sport disabile che quest’anno si rinnoverà per la settima volta. Fino a ora, nelle diverse sedi in cui si è tenuta la serata organizzata dal giornalista Roberto Bof, non era accaduto che nel corso dell’incontro gli atleti si sfidassero in una delle discipline che riempiono questo mondo, sempre troppo poco conosciuto. Ebbene, "Come il sole a mezzogiorno" (questo il titolo per l’edizione 2009) regalerà alla platea del Cinema Vela di Varese anche una dimostrazione di canottaggio indoor; questa è una delle grandi novità del gala: sul palco saranno posizionati un maxischermo e alcuni remoergometri sui quali vogheranno alcuni atleti di adaptive rowing categoria "Intellettivi".

presentazione gala sport disabili varese 2009Il canottaggio sarà solo uno dei tanti sport protagonisti venerdì prossimo, 27 novembre (dalle 20,45) come è stato spiegato nella conferenza stampa di presentazione tenutasi a Villa Recalcati, alla presenza del presidente della Provincia, Dario Galli. Dalla pallacanestro in carrozzina (la Cimberio premierà due atleti varesini di serie A) agli hockey su slitta (ci sarà la nazionale) e carrozzina elettrica (con i pluri-tricolori Skorpions), dalle attività acquatiche al ciclismo e altro ancora. Il tutto con la partecipazione di molte tra le maggiori società professionistiche del territorio: se infatti Pallacanestro Varese è fattivamente al fianco degli organizzatori, in sala ci saranno i calciatori di Varese e Solbiatese, le pallavoliste di Yamamay e Mc-Carnaghi, i nuotatori di Ispra e Insubrika oltre a numerosi atleti delle discipline individuali come ciclismo o canottaggio ma non solo. 
I protagonisti però, per una volta, saranno i disabili e tutte quelle persone (genitori, educatori, dirigenti) che si spendono quotidianamente con i ragazzi su campi, piste e piscine. 
Bof ha approfittato della presentazione per anticipare alcuni degli altri momenti in cui si articolerà la lunga serata del Vela: dai riconoscimenti alla memoria di Carlo Chiodi e Renzo Sambo al passaggio dedicato alla "Finestra" di Malnate, altra realtà coinvolta nell’organizzazione, sino alla premiazioni di Gaetano Marchetto e del baseball per non vedenti di cui vi abbiamo parlato ieri o al filmato conclusivo realizzato al centro "Natura Docet" di Varallo Pombia con i genitori dei piccoli ospiti.

«È una delle iniziative più belle dell’anno - ha spiegato Dario Galli – Per questo voglio ringraziare Roberto e gli altri organizzatori; la Provincia cerca di fare la sua parte per un evento che è il più importante in questo ambito». Al suo fianco gli assessori Campiotti e De Bernardi Martignoni, ambedue impegnati con i relativi uffici.
«Per una sera lo sport disabile dev’essere "Come il sole a mezzogiorno", ovvero più in alto di tutto» ha concluso Roberto Bof. «Nel corso di questi anni si sono avvicinati alla serata tanti amici, comprese Pallacanestro Varese o alcune istituzioni come la Provincia e, ora, il Comune: sono contentissimo di avere raccolto così tanto sostegno arrivato strada facendo, senza chiedere nulla a nessuno. Mi resta un cruccio: si sono avvicinate tante singole scuole, diversi studenti universitari e sul gala sono nate anche sei tesi di laurea. Ma l’istituzione scolastica non ha ancora risposto: si vede che ha bisogno di tempi più lunghi». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.