Manca la legna per il forno, pizzaiolo la ruba in un bosco

Un sessantatrenne denunciato per aver tagliato legna in un bosco privato. "Mi serviva per cuocere le pizze"

Rischiava di rimanere senza legna per il forno della sua pizzeria e così ha deciso di "prelevarla" in un bosco, muovendosi quando appena faceva giorno. Alle prime luci dell’alba mercoledì un  pizzaiolo di sessantatre anni ha raggiunto un bosco nei pressi di Magnago e ha sottratto cinque quintali di legna da un bosco di proprietà privata, tagliandola e caricandola su un furgone.  Ma il proprietario, un uomo pensionato settantrenne, che passava come di consueto da quelle parti, ha notato il ladro di legna e, invece che intervenire direttamente, ha pensato di filmare la scena con un telefonino, registrando anche il numero di targa del furgone, intestato al ladro. Subito dopo si è recato alla Stazione Carabinieri di Castano Primo, dove ha mostrato le prove dell’avvenuto furto e ha reso possibile l’individuazione dell’autore. Alla domanda del perché stesse rubando tutta quella legna, il pizzaiolo ingenuamente ha risposto che gli serviva per la cottura delle sue pizze.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.