Medici Senza Frontiere: «Fondi insufficienti contro la malnutrizione»

Lo denuncia nel rapporto l'organizzazione umanitaria che critica anche come vengono spesi i soldi, spesso in modo inefficiente

Medici senza Frontiere denuncia la mancanza di fondi e gli sprechi per combattere la malnutrizione nel mondo. I fondi, da parte degli stati ricchi, non aumentano, da sette anni restano gli stessi e, a causa degli sprechi, che vengono poi effettuati è vanificata anche l’utilità dei soldi messi in campo. Sono 36 i paesi più colpiti dove si concentrano il 90% dei casi di malnutrizione e i finanziamenti, dice Medici senza Frontiere, andrebbero moltiplicati per 30 per fermare l’incredibile numero di bambini che muoiono ogni anno di fame (dai 3,5 ai 5 milioni). Secondo il calcolo della Banca Mondiale sarebbero invece necessari ogni anno almeno 12 miliardi e mezzo.Sebbene miliardi di dollari di assistenza internazionale siano classificati come «aiuti alimentari per lo sviluppo e sicurezza alimentare» o «aiuti alimentari d’emergenza», meno del 2% viene effettivamente speso in interventi destinati specificamente a ridurre la malnutrizione infantile.I fondi esistenti vengono sprecati attraverso pratiche inefficienti, come la politica del governo degli Stati Uniti che invia aiuti alimentari in natura, e che aumenta i costi di 600 milioni di dollari rispetto a una politica di acquisti di aiuti alimentari in loco. Il duro report dell’associazione sottolinea che esistono opportunità per aumentare in parte i fondi destinati alla nutrizione semplicemente migliorando l’efficienza delle politiche esistenti dei governi donatori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.