Minaccia la ex, si sfoga in questura: arrestato

Urlava in centro, insultava la donna, e gli agenti lo hanno portato via

Si era appostato sotto casa dell’ex convivente per minacciarla, dopo aver minacciato anche il nuovo compagno della donna. Un uomo di 42 anni è stato arrestato a Varese con l’accusa di atti persecutori, minacce a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di arma bianca per i due coltelli che nascondeva nell’auto (aveva anche una pistola giocattolo) L’uomo, G.M., era già stato denunciato altre volte da due donne per minacce e atti persecutori ed era stato in cura all’ospedale di Varese per disturbi psichiatrici.
Ieri sera, in una via del centro città,  si è appostato sotto casa e ha iniziato a urlare contro la ex e il fidanzato. I poliziotto sono intervenuti e lo hanno portato in questura, dove ha danneggiato la camera di sicurezza per la rabbia. Ora si trova nel carcere di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.