Nuova influenza: scatta la vaccinazione per gli adulti

Dal 17 novembre prossimo, parte la campagna vaccinale per i soggetti a rischio adi 19 ai 64 anni. Coinvolto anche l'ospedale di Circolo . L'elenco delle patologie tutelate





L’Azienda Ospedaliera di Varese si affianca all’ASL per somministrare la vaccinazione contro l’influenza pandemica A/H1N1v ai pazienti adulti affetti da patologie croniche.

A partire dal 17 novembre, i pazienti di età compresa tra i 19 e i 64 anni che appartengono alle categorie a rischio segnalate dal Ministero, secondo la tabella con i codici di esenzione allegata,  potranno ricevere la vaccinazione direttamente in ospedale, secondo due modalità:

  • coloro che, rientrando in una delle categorie di pazienti affetti da patologie croniche, hanno già un appuntamento per una visita all’Ospedale di Circolo in uno degli ambulatori di Pneumologia, Malattie Infettive, Diabetologia e Nefrologia nell’intervallo di tempo compreso tra il 17 e il 27 novembre, e i pazienti diabetici che hanno già un appuntamento nello stesso intervallo di tempo all’Ospedale di Luino e Cittiglio potranno ricevere la vaccinazione contestualmente alla visita già programmata, senza bisogno di nessun preavviso; 
  • tutti i pazienti che sono in cura negli ambulatori sopra menzionati (Pneumologia, Malattie infettive, Diabetologia e Nefrologia) ma che non hanno un appuntamento per una visita nell’intervallo tra il 17 e il 27 novembre, insieme ai pazienti che rientrano nelle altre categorie definite a rischio dal Ministero (secondo la tabella allegata dei codici di esenzione) e che sono in cura nell’Azienda Ospedaliera di Varese, potranno comunque ricevere la vaccinazione, oltre che all’ASL, all’Ospedale di Circolo in un ambulatorio apposito prenotandosi a partire dal 16 novembre al numero 0332 278131, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00, dopo aver consultato il proprio medico di famiglia.

L’ambulatorio in cui riceveranno la vaccinazione si trova al piano terra del Padiglione centrale, accanto all’ambulatorio INAIL, e resterà aperto dal 17 al 27 novembre, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30.

In nessun caso è necessaria l’impegnativa del medico, ma solo il tesserino dell’esenzione. Prima di procedere alla vaccinazione, che è gratuita e non obbligatoria, il paziente riceverà un’adeguata informazione sulla stessa e dovrà firmare il modulo del consenso informato. Dopo la vaccinazione è richiesta un’attesa in osservazione di circa 20-30 minuti.

L’elenco delle patologie a rischio




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.