Occhi puntati su Yamamay-Foppapedretti

Turno infrasettimanale in A1 femminile: in viale Gabardi arriva Bergamo per una sfida molto attesa. De Luca non ci sarà. Villa Cortese va a Urbino per provare a conquistare la testa della classifica

Nemmeno il tempo di riposare e si torna subito in campo. Il sesto turno della Findomestic Volley Cup va in scena mercoledì sera: ancora un anticipo televisivo per Villa Cortese, che fa visita ad Urbino ed è la prima a scendere in campo alle 19.30, mentre la Yamamay alle 20.30 ospita Bergamo in uno degli incontri di cartello della giornata, insieme a Novara-Jesi.

 

yamamay foppapedrettiQUI YAMAMAY – La sfida con la Foppapedretti non evoca bei ricordi: ultimamente Busto è stata terreno di conquista per Bergamo (nella foto il match dell’anno scorso) sia in campionato (0-3 nell’ultima giornata della scorsa regular season) sia nel memorial Bruna Forte. Ma la Yamamay deve necessariamente reagire alla sconfitta di Pesaro per non accumulare troppo distacco dalle prime della classe. Le “farfalle” dovranno fare di necessità virtù: mancherà infatti, dopo la distorsione rimediata domenica, la schiacciatrice Barbara De Luca, sostituita probabilmente da Federica Valeriano. Al gran completo invece la corazzata guidata da Lorenzo Micelli, ancora imbattuta in questo campionato. Diverse le ex della partita: Serena Ortolani, ma anche Leo Lo Bianco, passata da Busto nel lontano 1999-2000. L’ex più attesa è però quella mancata: Lucia Bosetti, che in estate è stata a un passo dalla Yamamay prima di accasarsi alla Foppa. La schiacciatrice di Albizzate, ormai affermatasi definitivamente anche in maglia azzurra, ha comunque deluso nell’ultima sfida contro Castellana Grotte e potrebbe partire dalla panchina. Non è prevista prevendita dei biglietti, che saranno disponibili direttamente alle casse del PalaYamamay a partire dalle 19.

 

Yamamay Busto Arsizio-Foppapedretti Bergamo

Busto: 3 Fernandinha, 4 Valeriano, 5 Kim, 6 Turlea, 7 Kovacova, 10 Campanari, 11 Okaka, 13 Borri (L), 14 Crisanti, 15 De Luca, 16 Havelkova. All. Parisi.

Bergamo: 1 Ortolani, 3 Fanzini, 5 Gujska, 6 Carrara (L), 7 Furst, 8 Merlo (L), 9 L.Bosetti, 12 Piccinini, 13 Arrighetti, 14 Lo Bianco, 15 Del Core, 18 Zambelli. All. Micelli.

Arbitri: Gianni Prandi e Gabriele Balboni.

 

QUI MC-CARNAGHI – Dopo le emozioni e le fatiche del derby, Villa Cortese affronta una sfida solo sulla carta meno impegnativa contro Urbino. La Chateau d’Ax ha raccolto, è vero, soltanto 6 punti in campionato, ma lo ha fatto con due secchi 3-0 sui campi di Novara e Piacenza. Davanti al suo pubblico, invece, la squadra di Salvagni non si è ancora sbloccata: ce la metterà tutta per riuscirci questa volta, appoggiandosi all’opposto Havlickova e alle schiacciatrici Di Iulio e Petrauskaite. Attenzione anche al centrale Maria Isabel Fernandez, fra le poche note positive nella sfortunata trasferta sul campo della Riso Scotti Pavia.

La Mc-Carnaghi, a Urbino da martedì sera, svolgerà in mattinata un allenamento di rifinitura. Squadra al completo per Marcello Abbondanza, che raccomanda concentrazione: “Domenica non ci siamo espressi al meglio delle nostre possibilità, con cali di gioco e occasioni sfruttate male, soprattutto su azioni con palla facile. Questi alti e bassi di rendimento sono da evitare lavorando sull’attenzione, e sarà l’aspetto da migliorare in questi giorni”.

 

Chateau d’Ax Urbino-Mc-Carnaghi Villa Cortese

Urbino: 2 Nucu, 3 Bechis, 4 Havlickova, 6 Butnaru, 7 Petrauskaite, 8 Leonardi (L), 9 Di Iulio, 10 Galeotti, 12 Masoni, 13 Rastelli, 15 Fernandez. All. Salvagni.

Villa Cortese: 1 Anzanello, 3 Nicora, 4 Berg, 5 Lanzini (L), 6 Pinese, 7 Hasalikova, 8 Secolo, 9 Ballardini, 10 Cardullo (L), 11 Luciani, 12 Aguero, 13 Cruz, 14 C.Bosetti. All. Abbondanza.

Arbitri: Alberto Falzoni e Antimo Fiore.

 

Classifica (dopo 5 giornate): Jesi 14; Bergamo, Pesaro, VILLA CORTESE 12; Novara 8; Busto Arsizio 7; Urbino, Perugia, Pavia 6; Piacenza 4; Conegliano 2; Castellana Grotte 1.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.