Paronelli riconfermato alla presidenza dell’Assemblea dei Sindaci

Il sindaco di Gavirate eletto nuovamente nel corso della prima riunione del distretto socio sanitario di Cittiglio. Entrano anche i sindaci di Monvalle e Biandronno

Il Sindaco di Gavirate Felice ParonelliÈ stato confermato Felice Paronelli alla presidenza dell’Assemblea dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario di Cittiglio. Alla prima riunione dopo le elezioni comunali l’Assemblea ha votato il rinnovo delle cariche degli Amministratori il cui mandato elettorale era scaduto giugno 2009.
 
Nella scelta dei membri dell’esecutivo è stata accolta la proposta del Sindaco di Cassano Valcuvia, Marco Magrini, che ha suggerito di individuare due rappresentanti, non uno solo come prevede il regolamento, tra quei dieci Comuni, inclusi nel Distretto, che non appartengono al territorio della Comunità Montana Valli del Verbano. Sono stati quindi scelti il Sindaco di Biandronno e Monvalle, Antonio Calabretta e Franco Oregioni, a far parte dell’organismo decisionale dell’Assemblea.
I neo – eletti andranno ad affiancare i due rappresentanti rimasti in carica: il Sindaco di Brenta Silvio Borgese e Maria Rosa Arioli Assessore di Laveno Mombello. Presidente ed esecutivo hanno il compito di dare un indirizzo al Piano di Zona, lo strumento che garantisce organicità e progettualità ai servizi alla persona per il Distretto Socio Sanitario, come prevede la Legge quadro 328/00 per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali.
 
Marco Magrini, in qualità di Presidente delle Valli del Verbano, ha inoltre nominato Presidente e membri del consiglio di Amministrazione dell’I.S.PE. l’organismo strumentale istituito per realizzare concretamente le politiche sociali per conto della Comunità Montana, ex Valcuvia e ora Valli del Verbano. E’ stato riconfermato Guido Calori alla presidenza dell’Istituzione Servizi alla Persona e sono stati scelti completare il c.d.a. Rossella Barboni Sindaco di Brebbia, Vincenzo Maffei Sindaco di Masciago Primo, Pier Antonio Bianchi del Comune di Cuveglio e Maristella Schirano del Comune Brissago Valtravaglia.
 
La decisione è andata nella direzione di valorizzare il percorso finora svolto dall’I.S.PE. Questo, oltre alla gestione associata dei servizi alla persona su delega di alcuni Comuni montani, è stato designato dai 26 Comuni del Distretto Socio Sanitario di Cittiglio quale Ente capofila per l’attuazione del Piano di Zona. La finalità è assicurare alle famiglie qualità di vita, pari opportunità e diritti di cittadinanza, prevenire, eliminare o ridurre le condizioni di disagio derivanti da inadeguatezza di reddito, difficoltà sociali e condizioni di non autonomia.
           
Il Sindaco di Cassano Valcuvia, nonché Presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Marco Magrini si è detto molto soddisfatto delle riconferme: “Dimostrano l’efficacia degli interventi nel campo sociale e sono un segno dell’ottimo lavoro fin qui svolto dall’I.S.PE. sia nella progettazione degli interventi del Piano di Zona sia nella gestione del servizio sociale associato” commenta Magrini. “Come Presidente del nuovo Ente montano inoltre non posso che auspicare che anche l’azzonamento territoriale venga ripensato alla luce della Legge regionale del 30 giugno 2008, che ha unificato il territorio del Luinese e della Valcuvia in un’unica zona omogenea.”
 
La prima sfida che il nuovo c.d.a. dell’I.S.PE. dovrà affrontare sarà il taglio dei trasferimenti verso le Comunità Montane, risorse che assicuravano il mantenimento della struttura dell’Istituzione Servizi alla Persona coprendo una parte dei costi di gestione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.