“Pedemontana quale futuro per il nostro territorio”

Coordinamento di associazioni propone per il venerdì 27 marzo una serata di approfondimento sul futuro dell’autostrada

“Nonostante le pubblicazioni sul sito di Pedemontana c’è poca chiarezza sul procedimento amministrativo, sulle mappe,sul tracciato definitivo, sugli espropri – spiegano dal Comitato -. Costruire un’autostrada nei territori più urbanizzati d’Italia e d’Europa oltre a non essere semplice si prospetta piena di sorprese. C’è il rischio che pur di realizzare l’opera nei termini imposti non si affrontino seriamente le gravi problematiche ambientali e le forti ripercussioni sul territorio e sulla vita di noi tutti. Nel Mozzatese sono presenti tra le maggiori criticità di tutto il tracciato con un fortissimo impatto in termini di consumo di territorio (e quindi di espropri), di disboscamento, di ripercussioni sull’abitato per un opera che rischia di portare, oltre ad una striscia di asfalto lunga 157km altro cemento con nuove aree commerciali e zone residenziali senza di fatto risolvere i problemi di mobilità, ma convogliando nuovo traffico su gomma nelle nostre zone”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.