Per non dimenticare la Battaglia del San Martino

Si celebrano il 13 e il 15 Novembre i caduti della storica battaglia

Parte la manifestazione per il 66° anniversario della Battaglia del San Martino, una delle prime battaglie della Resistenza italiana che ebbe come teatro l’omonima montagna della Valcuvia. La manifestazione avrà inizio venerdì 13 Novembre alle ore 21.00 presso la Biblioteca Comunale di Luino, a Villa Hussy, dove Francesca Boldrini presenterà il suo volume " Se non ci ammazza i crucchi…ne avrem da raccontar". Si continuerà poi domenica 15 con la Cerimonia Commemorativa, che si svolgerà nell’arco della mattinata.
La commemorazione comincerà alle ore 9.30 con il ritrovo dei partecipanti davanti al Palazzo Comunale. Da qui partirà un corteo che attraverserà piazza XV Agosto per poi arrivare a piazza Risorgimento, dove verrà alzata la bandiera in onore dei caduti.

Seguirà poi la Messa alle ore 10.00, che verrà calebrata nella chiesa di San Pietro in Campagna. La commemorazione ufficiale invece, che avrà come cerimoniere Guido Calori, si svolgerà in Piazza Risorgimento alle ore 11.00 e avrà come oratore ufficiale Tullio Montagna, vice presidenta dell’A.M.P.I Lombardia. L’evento,organizzato dal Comitato Provinciale per le onoranze ai caduti del San Martin, è patrocinato dalla Provincia di Varese,dalla Comunità Montana Valli del Verbano e dal comune di Luino. Infine, al termine della manifestazione, verrà offerto un rinfresco presso Palazzo Verbania

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.