“Perché Sgarbi scarica tutte le colpe sul sindaco?”

Intervento dell’associazione AncontrArti di Gallarate definisce “qualunquista e arrogante” l’atteggiamento del critico

Per la Villa Liberty chi poteva e doveva tutelare il bene era il sovrintendente che guarda caso è stato nominato, peraltro con grandissime polemiche, proprio da Vittorio Sgarbi.
Il sovrintendente non è nuovo a situazioni del genere, fu al centro di polemica analoga per non aver tutelato una villa nel lecchese.
 
La domanda è come è possibile che Sgarbi scarichi tutte le colpe sul povero sindaco (i comuni hanno sempre meno risorse per gestire cause onerose e rischiose) e che si permetta di appellare come mafiosa tutta una giunta quando la persona che poteva bloccare tutto (il sovrintendente) era persona di sua nomina non che conoscenza.
Mi sembra un po’ arrogante e qualunquista come atteggiamento, soprattutto da un personaggio (e dico personaggio) che vende la sua presenza per non poche migliaia di euro.
Forse che non riesce a vendere più abbastanza presenze e ha bisogno di Morazzone per una mera operazione pubblicitaria di interesse personale?

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.