Picchia selvaggiamente due persone alla fermata del bus, arrestato

Il responsabile del gesto violento è un trentunenne pregiudicato: alla base del pestaggio ci sarebbe il rancore nei confronti di una delle due persone malmenate, ex dirigente dei Servizi Sociali del Comune

Picchia selvaggiamente due persone alla fermata del bus. Un cittadino italiano di 31 anni, M.F., conosciuto dalle forze dell’ordine per vari reati (minacce, ingiurie, molestie, lesioni, violenza privata, oltraggio, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale) e sottoposto a Daspo e a misure di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, ha colpito con violenza due persone che aspettavano il pullman a Varese, in via Monte Generoso. L’episodio nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 13 novembre, intorno alle 18: la coppia è stata raggiunta alle spalle da calci e pugni scagliati dall’uomo, rintracciato nelle vicinanze e arrestato per lesioni gravissime dagli agenti della squadra volante della polizia di stato. Alla base del gesto ci sarebbe il rancore del picchiatore selvaggio nei confronti di una delle due persone malmenate, un ex dirigente dei Servizi Sociali del Comune di Varese, ora in pensione, che in passato si era occupato del trentunenne. Le vittime del pestaggio sono state ricoverate in ospedale: i medici hanno riscontrato fratture e policontusioni su entrambi i corpi. M.F. è stato arrestato per lesioni gravissime e trasportato in carcere a Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.