“Più sport per tutti” fa il pieno di adesioni

Hanno partecipato 20 Associazioni sportive del territorio e oltre 300 bambini, di età compresa tra i 6 e i 13 anni, che hanno avuto l’opportunità di sperimentare uno sport scegliendo all’interno di una vasta gamma di possibilità

Il nuovo Progetto “Più Sport per Tutti”, proposto all’inizio dell’anno scolastico 2009/2010 dall’Assessorato allo Sport, ha registrato una risposta superiore alle aspettative: hanno partecipato, infatti, 20 Associazioni sportive del territorio e oltre 300 bambini, di età compresa tra i 6 e i 13 anni, che hanno avuto l’opportunità di sperimentare uno sport scegliendo all’interno di una vasta gamma di possibilità che andava dalle arti marziali al basket, dal calcio al pattinaggio, dalla ginnastica al rugby, dalla danza all’atletica.

Obiettivo del Progetto era far aumentare il numero dei bambini e/o dei ragazzi da avviare alla pratica sportiva, per avvantaggiarli nella formazione e nella prevenzione del disagio sociale e di tutela della salute, permettendo loro di sperimentare a titolo gratuito una disciplina sportiva rispetto a quelle eventualmente già seguite, per un periodo di tempo di due mesi (Ottobre/Novembre 2009).

Il Progetto prevedeva l’erogazione alle società sportive rhodensi aderenti al Progetto di un contributo economico di 100,00 Euro per ogni nuovo iscritto nato dal 1996 al 2003 residente a Rho, per una somma di 40.000,00 Euro inserita nel Bilancio di Previsione per l’esercizio finanziario 2009. Le modalità e le condizioni per l’adesione erano state comunicate a tempo debito, così che le società sportive interessate potessero presentare la domanda specifica per partecipare all’iniziativa.

Queste le Associazioni ammesse al Progetto: GINNIKA 2001, GIO…ISSA mini basket, GIO…ISSA mini volley, GINNASTICA RHO 1979, MICKY DANCE, A.C. LUCERNATE FOOTBALL CLUB, ATLETICA.IT, A.S. JUDO CLUB RHO, A.C. MAZZO ’80, Pol. VICTOR sez. CALCIO, Pol. VICTOR sez. BASKET, A.S.D. 2 ERRE, GYMNASIUM ’97, G.S.D.S.G.RODARI A..MAZZO..NI, HANA-WA CLUB – danza, HANA-WA-CLUB – karate, RUGBY RHO, SKATING RHO ARKEMA, F.C. RHODENSE, DOJO KARATE.

Si concluderà a breve la prima fase dell’iniziativa e sta per aprirsi la seconda fase, che consiste nell’erogare aiuti economici direttamente alle famiglie.

Mentre nella prima fase, infatti, i contributi del Comune sono stati erogati alle Associazioni sportive, che poi hanno permesso ai bambini di frequentare gratuitamente i loro corsi, comincerà nei primi mesi del 2010 la fase successiva, che prevede aiuti direttamente erogati alle famiglie secondo il reddito ISEE. A tal fine, gli Uffici competenti sono già impegnati nell’individuazione di una fascia di reddito al di sotto della quale erogare i contributi.

I requisiti richiesti per poter usufruire di questa nuova opportunità sono riassumibili come segue:
• essere iscritti a una attività sportiva della durata annuale;
• la società sportiva delle essere iscritta ad una Federazione o aver partecipato all’iniziativa “Più Sport per Tutti”;
• possedere un ISEE familiare inferiore a parametri che saranno definiti.

Le modalità previste per poter accedere ai contributi economici stanziati dal Comune di Rho includono:
• consegna della modulistica ad hoc che contenga la seguente documentazione:
o dichiarazione della società che il/la bambino è iscritto/a e che ha pagato la quota di iscrizione annuale (ogni società ne prevede una propria);
o copia della ricevuta di pagamento
o dichiarazione ISEE;
• elaborazione di una graduatoria in base al parametro Isee ed erogazione dei fondi, fino ad esaurimento degli stessi;
• nel caso di un nucleo familiare con più figli, dal secondo in poi abbattimento in misura del 50% del contributo spettante sul figlio successivo al primo.

E’ intenzione deIl’Amministrazione comunale di Rho proporre nuovamente il Progetto “Più Sport per Tutti” anche il prossimo anno, apportando alcune variazioni; in particolare: coordinare l’avvio della comunicazione con l’inizio delle attività scolastiche, chiedendo la collaborazione dei relativi Dirigenti; ampliare eventualmente i tempi del Progetto, che verrebbe esteso a 3 mesi di prova gratuita; ampliare anche la fascia d’età, coinvolgendo magari anche i bambini e le bambine di 5 anni.

L’Assessore allo Sport del Comune di Rho, Roberto Giovanatti, esprime la propria soddisfazione per l’esito del Progetto “Più Sport per Tutti”:

“Due settimane fa, quando abbiamo incontrato le associazioni sportive per la rendicontazione del progetto abbiamo ricevuto i sinceri complimenti da parte di tutti. Io giro i complimenti al consigliere comunale prof. Vincenzo Caruso, che ha avuto il grande merito di proporre e credere in questa iniziativa, e all’ufficio sport, che ne ha seguito con grande impegno la realizzazione e lo svolgimento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.