Poste Italiane prese d’assalto: “Addebiti inesistenti sul conto”

Molte le segnalazioni in redazione di clienti di BancoPosta che si sono ritrovati sul conto spese mai effettuate. La direzione: “Anomalia contabile, in corso il ripristino dei corretti saldi”

Un brutta sorpresa per molti utilizzatori di Banco Posta, il sevizio bancario di Poste Italiane. Nella mattina di mercoledì infatti molti cittadini si sono ritrovati addebiti sul conto per spese che non avevano effettuato. O meglio spese che avevano effettuato ma con decimali spostati: ad esempio una spesa di 27 euro è diventata di 2.700 euro.
Il sito di Poste Italiane è stato preso d’assalto ed anche i punti di informazione nei vari uffici disseminati sul territorio. Molte le segnalazioni giunte anche in redazione.
Poste Italiane comunica che “in seguito ad un’anomalia contabile, alcune transazioni effettuate recentemente con la carta Postamat presso gli esercizi commerciali e bancomat, potrebbero aver generato un addebito superiore a quello effettivo. Poste Italiane rassicura i clienti che il ripristino dei corretti saldi è in corso e sarà completato nelle prossime ore”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.