Primo incontro Sindacati-Comuni per le politiche sociali

Protocollo d’intesa per sostenere in modo congiunto il pieno sviluppo delle politiche sociali

Un protocollo d’intesa per sostenere in modo congiunto il pieno sviluppo delle politiche sociali. E’ il risultato sottoscritto dai sindacati pensionati della CGIL, CISL, UIL e il Comune di Luvinate, rappresentato dal vicesindaco ed assessore alle politiche sociali ed educative Alessandro Boriani, che si sono incontrati nei giorni scorsi per avviare la discussione in merito al bilancio di previsione 2010.
“E’ il primo comune della Provincia che ha dato la disponibilità al confronto e per questo siamo lieti ed esprimiamo il nostro ringraziamento all’Amministrazione di Luvinate. Come sindacati pensionati –afferma Luciano Finetti della CGIL- programmiamo infatti incontri annuali con i vari comuni, ponendoci come interlocutori con i rappresentanti degli Enti locali, certi che dal confronto possano emergere sempre utili suggerimenti e prospettive”.
Nel corso dell’incontro, si è fatto in particolare il punto sulle politiche sociali, evidenziando l’aumento delle ore di permanenza dell’assistente sociale, l’aumento a 12.500 euro per           l‘esenzione ISEE dall’addizionale comunale e l’applicazione di uno sconto del 30% sulla Tarsu, oltre che per gli anziani, anche per le famiglie numerose o per quei nuclei familiari con disoccupati o cassintegrati.
“Abbiamo convenuto che gli stanziamenti comunali sono stati adeguati per coprire le richieste pervenute, segno dell’equilibrio del bilancio. Tali incontri –sottolinea Boriani- sono certamente interessanti perché consentono di sostenere un’utile dialettica sul ruolo sociale che i Comuni rappresentano nei territori, essendo le realtà più vicina ai cittadini e alle famiglie. Ringrazio dunque i responsabili dei sindacati pensionati per la loro attenzione e disponibilità”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.