Pro Patria e Varese tra guai muscolari ed influenza

Le due squadre di Prima Divisione hanno passato una settimana a ranghi ridotti: un mese di stop per Melara, Ripa e Cristiano; febbre per Buzzegoli e Gentili. A Busto arriva la nazionale Under 21

Pro Patria e Varese si apprestano ad aprire le porte dei propri stadi per le gare di domenica rispettivamente con Viareggio e Sorrento, ma la settimana è stata tutt’altro che di facile gestione. In via Ca’ Bianca ben tre titolari di Cosco sono fermi ai box per problemi muscolari, mentre i biancorossi stanno facendo i conti con una fastidiosa epidemia influenzale.

QUI BUSTO / 1 – Già domenica nella sconfitta in casa della Cremonese erano stati sostituiti, ma i primi esami hanno dato responso tutt’altro che ottimistico per Ripa, Melara e Cristiano, come spiega il direttore generale Lamazza: «Purtroppo i primi responsi medici parlano di guai muscolari per i tre giocatori che rimarranno fuori dal campo per almeno un mese. Stiamo comunque cercando di capire meglio qual è il grado dello stiramento per ognuno, così da poter intervenire il prima possibile nel miglior modo. Per la gara contro il Viareggio, per fortuna, sarà utilizzabile il nuovo arrivato Eder Baù, mentre dovrebbero recuperare Bruccini e Paponetti, unica prima punta a disposizione di mister Cosco».

QUI BUSTO / 2 – La nazionale under 21 di calcio si allenerà allo stadio Speroni il 9 e il 10 novembre prossimi. I ragazzi di mister Casiraghi terranno tre sedute di allenamento delle quali due a porte aperte che si terranno lunedì 9 dalle 17 alle 18,45 e martedì dalle 10 alle 12, e una a porte chiuse nel pomeriggio dell’11. I campioncini azzurri, tra i quali anche il bomber dell’Inter Balotelli e lo juventino Giovinco, potranno essere seguiti dal pubblico bustocco che avrà la possibilità di accedere allo stadio. La formazione di Casiraghi giungerà a Somma Lombardo la mattina del 9 e soggiornerà in un albergo della zona. Gli allenamenti a Busto Arsizio prepareranno le importanti sfide con l’Ungheria il 13 novembre e con il Lussemburgo il 17. La nazionale under 21 non calcava il prato dello Speroni da circa 20 anni.

QUI VARESE – La settimana dei biancorossi è stata segnata fortemente dall’influenza, che ha messo a letto molti calciatori di Sannino. «Fino a ieri – spiega il team manager Silvio Papini – erano in otto gli assenti agli allenamenti, ma già da oggi la squadra ha cominciato a lavorare quasi al completo. Rimangono fuori solo Buzzegoli e Gentili, ancora malati, mentre dei rientanti una parte si allenaa già in gruppo, gli altri stanno preparandosi a parte in vista del match contro il Sorrento».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.