Rubava i ciclamini del cimitero, denunciata

In paese nella frazione di Bolladello non si parlava d’altro, poi la polizia locale ha individuato una 45enne cairatese che ha ammesso il furto

Da mesi rubava fiori al cimitero di Bolladello a Cairate. Nessuno sapeva chi fosse, molti si sono visti sottrarre gli addobbi floreali. La situazione era sulla bocca di tutti in paese. Poi la Polizia Locale, guidata dal comandante Giuseppe Molinaro, è riuscita a risalire al colpevole: una donna di 45 residente in paese che, dopo un primo interrogatorio, ha ammesso le proprie responsabilità. L’insospettabile signora sarebbe responsabile di aver sottratto dalle tombe del cimitero circa 20 piante di ciclamino. Il tutto non per rivenderle, come lei avrebbe dichiarato, bensì per tenerle per sè.
L’individuazione della donna è stata resa possibile grazie al potenziamento di controlli da parte della polizia locale che si sono avvalsi anche dell’utilizzo delle telecamere della zona, tutte puntate verso il cimitero.
Ora il mistero dei fiori scomparsi al cimitero sembra proprio essere stato risolto.
La 45enne è stata denunciata, ma ha già restituito i fiori sottratti in questi mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.